Anche sul più breve dei voli, quanti sono i bambini che riescono a rimanere seduti per tutto il tempo sulle poltroncine.? Sicuramente pochi. Guardare le forme sempre diverse delle nuvole è un'attività che può durare dieci minuti e per il tempo che resta che cosa si può fare?

Questo problema lo hanno capito bene molte compagnie aeree che si sono organizzate per combattere la noia dei piccoli passeggeri.

Per prima cosa offrendo la colazione o il pranzo a misura di bambino, soprattutto nei voli a lungo raggio.

Nei voli intercontinentali dell' Alitalia sono previste a bordo culle, toilettes attrezzate con fasciatoio ed una serie di articoli di pronto uso (pannolini, biberon, crema rinfrescante, borotalco, latte in polvere, sapone, ecc).

E' prevista inoltre la distribuzione di giochini passatempo (matite colorate, puzzle, dama, scacchi, stencil e cartoncini, ecc.). E' inoltre possibile richiede all'atto della prenotazione un "pasto bambini".

A bordo degli aerei della compagnia tedesca Lufthansa i bambini saranno stuzzicati da fantasiosi menu e da pietanze dalle forme curiose. Protagonista indiscusso a bordo degli aerei è "Lu", la simpatica gru mascotte di Lufthansa che invita i bambini a trascorrere un'avventura ricca di emozioni.

La British Airways ha unito il pratico al dilettevole e il cibo arriva dentro a delle scatole da picnic, che possono poi essere riusate per giocare. Per rendere più divertente il viaggio dei piccoli, la compagnia aerea inglese, durante i viaggi più lunghi, ha creato per loro due kit da viaggio. Il primo per i bambini dai 3 ai 7 anni e il secondo per i ragazzini più grandi dagli 8 ai 12 anni. Questi due kit comprendono dei libricini, puzzles e giochi e per i viaggi superiori alle 8 ore Skyflyers offre dei giochi preparati dal famoso negozio di giocattoli Hamleys

Anche la compagnia aerea Air France propone kit di giochi diversi a seconda dell' età. All'interno di un comodo astuccio saltano fuori libricini, puzzles ed anche tatuaggi. Quando poi arriva l'ora del pranzo i bambini vengono serviti per primi.