Quando si viaggia con i bambini la scelta della compagnia aerea potrebbe anche dipendere dal costo finale del biglietto. Non è infatti detto che le compagnie aeree Low Cost siano sempre convenienti quando si viaggia con i piccoli. Bisogna sempre controllare fino a che età ci sono gli sconti e da che età i bambini pagano il prezzo intero. Quando si deve prenotare un volo aereo è dunque  sempre meglio controllare sia le compagnie a basso costo che di linea sopratutto se i bambini sono piccoli.

Quali sono gli sconti per i bimbi?

Le compagnie aeree di linea raggruppano i bambini in due classi:

Infant che va da 0 a 2 anni e
Child, da 2 a 11 anni.

Se non e´ specificato diversamente, il bambino fino a 2 anni paga solo il 10% del biglietto e non ha diritto al posto prenotato (che comunque gli viene assegnato una volta a bordo se ci sono posti disponibili).

Agli infant non vengono applicate le tasse aeroportuali.

Il prezzo del biglietto per il bambino che rientra nella categoria child può variare a seconda dell’itinerario e del tipo di biglietto. In Europa si applica generalmente uno sconto del 33% rispetto al prezzo del biglietto dell’adulto, secondo la regolamentazione IATA.

Nelle compagnie a basso costo i bambini fino a 2 anni non pagano o hanno uno sconto che arriva al 90% del prezzo del biglietto mentre gli altri pagano quasi sempre tariffa piena.

Ryanair

Infant: da 8 giorni a 23 mesi. I neonati con meno di 7 giorni d’età non possono viaggiare.

Ryanair tariffa infant:
€30/£30 per tratta. Il bebè deve sedersi sulle ginocchia dell’adulto e non è possibile acquistare un posto a sedere aggiuntivo.

Ryanair franchigia bagaglio infant:
Bagaglio a mano: No

Bagaglio in stiva: No

Passeggino: Si.

Un passeggino può essere trasportato gratuitamente senza bisogno di prenotazione. Deve essere etichettato al banco check-in al massimo 40 minuti prima della partenza e verrà poi imbarcato in stiva al gate d’imbarco o direttamente alla porta dell’aeromobile.
Tassa attrezzatura infant: €10/£10 per pezzo (culla o seggiolino auto).
Bambini: dai 2 anni in poi sono considerati adulti e devono pagare la tariffa normale e avere il loro posto a sedere.

Attenzione: la tariffa applicata si determina secondo l’età del bambino ad ogni tappa del viaggio. Se per esempio il bebè compie 2 anni prima del viaggio di ritorno, dovrà pagare la tariffa piena anche se all’andata è stato considerato come infant .

easyJet

Infant: da 15 giorni a 23 mesi di età. I neonati con meno di 14 giorni non possono volare.

easyJet tariffa infant:
£20 per tratta. Il neonato deve sedersi sulle ginocchia dell’adulto accompagnatore; è possibile acquistare un posto aggiuntivo ma solo a tariffa piena.

easyJet franchigia bagaglio infant:
Bagaglio a mano: No

Bagaglio in stiva: No

Passeggino: Si

Sono ammessi senza supplementi due dei seguenti articoli per bambini: passeggino, seggiolino per auto o lettino da viaggio. Devono essere comunque etichettati al banco check-in al massimo 40 minuti prima della partenza e verranno poi imbarcati in stiva al gate d’imbarco o direttamente alla porta dell’aeromobile.

Bambini: dai 2 anni in su sono considerati adulti e devono pagare la tariffa normale per avere il loro posto a sedere.

Attenzione: la tariffa applicata si determina secondo l’età del bambino ad ogni tappa del viaggio. Se per esempio il bebè compie 2 anni prima del viaggio di ritorno, dovrà pagare la tariffa piena anche se all’andata è stato considerato come infant.

Vueling

Infant: da 2 settimane a 24 mesi

Vueling tariffa infant: 30 € a tratta

Vueling franchigia bagaglio infant:
Bagaglio a mano: No

Bagaglio in stiva: No

Passeggino: è possibile trasportare gratuitamente un passeggino fino alla porta dell’aereo senza nessun costo supplementare.

Bambini: dai 2 anni in poi sono considerati adulti e devono pagare la tariffa normale per avere il loro posto a sedere.

Alitalia

Infant: 0-24 mesi

Alitalia tariffa infant: i bebè pagano solo l’importo delle tasse aeroportuali nel caso in cui siedano sulle ginocchia dell’accompagnatore. In alternativa è possibile prenotare un posto a sedere a tariffe agevolate.

Alitalia franchigia bagaglio infant:
Bagaglio a mano: Sì

Bagaglio in stiva: Sì (se previsto dalla tariffa adulto). In aggiunta e gratuitamente è consentito il trasporto di un passeggino e di un articolo supplementare come il seggiolino di sicurezza per l’auto.

Bambini: per i giovani viaggiatori tra i 2 e i 14 anni Alitalia offre tariffe speciali; è obbligatorio acquistare un posto a sedere a parte.

British Airways

Infant: 0-23 mesi

British Airways tariffa infant:
10% della tariffa adulto quando il neonato non ha il suo posto a sedere ma siede sulle ginocchia dell’accompagnatore. Per i neonati dai 6 ai 23 mesi è anche possibile prenotare un proprio posto ad un prezzo ridotto.

British Airways franchigia bagaglio infant:
Bagaglio a mano: Sì, una borsa con gli oggetti di cui il neonato può aver bisogno durante il viaggio.

Bagaglio in stiva: Sì

Cosa è consentito? Gli Infant hanno diritto ad un bagaglio in stiva tranne nel caso delle tariffe speciali che ammettono solo il bagaglio a mano. Per ogni bebé si può anche trasportare un passeggino e un seggiolino per l’auto.

Bambini: tra i 2 e gli 11 anni beneficiano di tariffe speciali per i bambini e devono avere il loro posto a sedere.

Attenzione: la tariffa applicata si determina secondo l’età del bambino ad ogni tappa del viaggio. Se per esempio il bebè compie 2 anni prima del viaggio di ritorno, dovrà pagare la tariffa piena anche se all’andata è stato considerato come infant.

Lufthansa

Infant: 0-2 anni

Lufthansa tariffa infant:  i bebè fino a 2 anni viaggiano gratuitamente senza occupazione del posto sulle rotte all’interno della Germania o al 10 % della normale tariffa su tutte le altre rotte.

Lufthansa franchigia bagaglio infant:
Bagaglio a mano: Si

Bagaglio in stiva: Si

Bambini: i bambini tra 2 e 12 anni devono avere un proprio posto a sedere e viaggiano sulla maggior parte delle rotte e a quasi tutte le tariffe al 75% del prezzo normale.

Attenzione: la tariffa applicata si determina secondo l’età del bambino ad ogni tappa del viaggio. Se per esempio il bebè compie 2 anni prima del viaggio di ritorno, dovrà pagare la tariffa piena anche se all’andata è stato considerato come infant.