Ci sono luoghi che mentre si visitano ti fanno pensare ” Ecco, vorrei fermarmi a vivere qui per un periodo, per assaporare il dolce scorrere del tempo, il paesaggio magnifico, la tranquillità del luogo nonostante i turisti”. Falmouth è uno di quelli.

Falmouth è una delle città più grandi della costa della Cornovaglia ma è anche paese di villeggiatura molto carino con numerosi ristoranti, diversi bed and breakfast, alberghi e stradine strette dove è bello fermarsi e curiosare nei piccoli negozi.

Museo Marittimo

La particolarità di Falmouth è il luogo dove sorge, una baia che rappresenta il terzo  porto naturale più grande del mondo. Sebbene ora il porto ha probabilmente perso come importanza, è ancora un enorme e vivace cantiere. In questa zona si trova il Museo Marittimo. Se siete appassionati del mare è un piccolo gioiellino da non perdere per scoprire il legame che questa cittá aveva ed ha con il mare. Da qui partivano le barche a vela che facevano servizio di corriere trasportando, pacchi in tutto il mondo.

Lungo le gallerie si scoprono diversi tipi di imbarcazioni e il loro funzionamento. I bambini possono divertirsi cercando di pilotare le piccole barche o scoprendo come funzionano grazie a delle postazioni interattive.

Il Castello di Pendennis

Oltre l’ antico porto si affaccia il Castello di Pendennis costruito nel 1540 da Enrico VIII per proteggere l’ingresso del porto stesso.

Vale la pena di andarlo a visitare, soprattutto se andate con i bambini. Prima di arrivare al castello trovate il parcheggio. Come quasi tutti i castelli in Inghilterra, anche il Castello di Pendennis si può visitare. Il costo per una famiglia di quattro persone è di circa 20 sterline. Chiunque abbia intenzione di visitare diversi castelli, dovrebbe prendere in considerazione l’acquisto di un abbonamento temporaneo con l’English Heritage. Con circa 49 sterline una famiglia di quattro persone, ha  per esempio, nove giorni di ingresso gratuito o ridotto in molti palazzi, castelli e altri servizi (tra cui il Castello di Tintagel, Stonehenge, ecc).

Ci sono diversi edifici che raccontano un pò la storia del castello ed i suoi vari utilizzi. Durante la prima e la seconda guerra mondiale è stato usato come base militare e ci sono numerosi cimeli che ricordano questo triste passato, oltre che un museo con diverse postazioni interattive che interessano anche i bambini.

Atraverso una stretta e ripida scale a chiocciola si raggiungono i piani superiori della torre. Da qui si ha una splendida vista sul suggestivo scenario del castello, il porto e la baia di Falmouth. I bambini hanno modo di esplorare ogni singolo angolo del castello… e ce ne sono un sacco. Quello che abbiamo notato molto positivo è che non c’era da nessuna parte il cartello “Non Toccare”.

Il luogo è talmente bello che viene usato anche come “location” per i matrimoni.

Quando l’ abbiamo visitato si stava svolgendo il rinfresco di un matrimonio e così abbiamo anche potuto curiosare tra le abitudini inglesi in fatto di nozze.