natale a valencia

Valencia è una delle città europee più amate dalle famiglie per le molte attività che propone e che si possono fare con i bambini. Il periodo natalizio  può rappresentare un’ottima occasione per visitarla visto che il tempo non diventa mai rigido e durante le festività la città si trasforma in un luogo magico in cui eventi e celebrazioni si susseguiranno fino all’arrivo del nuovo anno.

Valencia ha in programma un dicembre ricco di emozionanti esperienze per trascorrere le festività tra tradizioni ed arte nelle sue molteplici sfaccettature.

Natale per i bambini a Valencia

Valencia a Natale è una città meravigliosa con le sue strade che si illuminano di luci e colori, lunghi tappeti rossi che ricoprono i marciapiedi, grandi alberi di Natale e piste di pattinaggio per grandi e piccini.

Alla Città delle Arti e delle Scienze c’è una speciale programmazione natalizia dedicata ai più piccoli: pista di pattinaggio, mercatini di natale, spettacoli a cielo aperto e magie. Il Museo della Scienza, inoltre, si trasforma per l’occasione in un magnifico spettacolo di luci e colori per respirare la magia del Natale.

Imperdibile, poi, l’appuntamento con Expojove – presso la Feria València dal 26 dicembre al 4 gennaio 2018 – dove vengono organizzate numerose attrazioni ed eventi tra cui spettacoli teatrali, magie e musica.

Nel periodo natalizio numerosi circhi famosi faranno tappa a Valencia per incantare i visitatori, come il Circo Alaska, il Gran Circo Wonderland e il leggendario Circo de Nadal & Raluy. Quest’ultimo farà sognare gli spettatori presso la Marina dal 1 dicembre al 27 gennaio 2018.

Da vedere assolutamente il tradizionale luna park nei pressi dell’Edificio del Reloj, con divertenti attrazioni e una ruota panoramica da cui ammirare la città.

E ancora, le iniziative in programma al Bioparc…tutte da scoprire. Tra queste: “Natale nel gregge”, dal 23 dicembre al 5 gennaio 2018, dove verrà allestito un villaggio berbero natalizio pensato per i piccoli visitatori che potranno divertirsi, partecipare a giochi e attività educative.
Per il Bioparc di Valencia il periodo natalizio è davvero speciale: i bambini potranno conoscere cuccioli di leone nella savana africana, incontrare un cucciolo di gorilla di poche settimane di vita o camminare tra i lemuri nella ricostruzione dell’isola del Madagascar.


LEGGI ANCHE: Valencia con i bambini: l’ Oceanografico


Anche quest’anno Plaza del Ayuntamiento ospiterà una pista di pattinaggio sul ghiacciodal 20 dicembre al 6 gennaio 2018 con due spazi differenti: uno per bambini e uno per adulti.

natale a valenciaI presepi tradizionali di Valencia

Una consolidata tradizione di Valencia sono i presepi tradizionali che trovate esposti nelle zone emblematiche della città, alcuni con centinaia di figure.

natale a valencia

In Plaza de la Reina, in pieno centro il presepe è visibile fino al 7 gennaio con statue a grandezza naturale.
Altri presepi da visitare sono quello esposto nella Cattedrale, il famoso presepe napoletano del Museo Nazionale di Ceramica, il presepe allestito al Mercato di Colón, e infine quello al Mercato Centrale.

I mercatini natalizi di Valencia

I mercatini natalizi si trovano ormai in ogni città e anche Valencia ha i suoi. Tra il 1 dicembre e il 7 gennaio vengono organizzati nelle  strade e piazze principali e vi si trovano giocattoli, oggetti d’arredo, decorazioni natalizie e prodotti artigianali.Uno dei più famosi mercatini è quello allestito presso la Piazza del Mercato con oltre 60 bancarelle che è visitabile tutto il mese di dicembre fino al 6 gennaio.

Da visitare è anche la Fiera dell’Artigianato ARTEVAL (1 dicembre al 7 gennaio) con bellissime e colorate bancarelle installate in Plaza de la Reina, vicino alla Cattedrale e Miguelete, il Mercado de Reyes (3 gennaio al 5 gennaio) e le bancarelle all’interno di Mercado Colon.

valencia-natale-colon

Concerto di Natale a Valencia

Un ricco programma di eventi intercetta i desideri di tutti, non solo dei piccini. Per gli appassionati della musica, presso il Palau de la Música, si svolgerà il 21 dicembre alle ore 19.30 il concerto speciale George Frideric Handel: El Messies e il Gran Concierto de Año Nuevocon repertorio di Johann Strauss il 26 dicembre 2017 alle ore 21. Imperdibili anche i cori natalizi “Nadal al carrer” il 16 dicembre lungo le strade del centro storico. La mattina di venerdì 15 dicembre l’appuntamento è davanti la Cattedrale dove numerosi studenti delle scuole della città si ritroveranno insieme a cantare la tradizionale Nit de Nadal, accompagnati dalle loro famiglie.


LEGGI ANCHE: Valencia con i bambini in tre giorni: cosa vedere, dove andare, dove dormire


Cosa mangiare a Valencia

Non si può vivere il Natale a Valencia senza aver provato i famosi churros e buñuelos, dolci tipici a base di farina, acqua, zucchero e sale, fritti e da mangiare solo dopo averli immersi nella cioccolata bollente.
Il turrón, (torrone) è un altro dei dolci più caratteristici del periodo natalizio: questo dolce viene preparato con miele o zucchero in cottura e frutta secca e mandorle, pelate e tostate.

Per gli amanti della cucina di pesce, da non perdere assolutamente una paella con vista: le miti temperature di Valencia permettono di vivere il mare tutto l’anno. Dunque perché non approfittare di gustare dell’ottima paella? La si può degustare nei ristoranti lungo la spiaggia de Las Arenas, con viste mozzafiato o presso i locali all’interno del Parco Naturale dell’Albufera.

 

Capodanno in piazza a Valencia

L’Ultimo dell’Anno si festeggia nella Piazza del Ayuntamiento dove ci sarà un suggestivo spettacolo pirotecnico.

Dodici fortunati chicchi d’uva! Una delle tradizioni più seguite dal popolo spagnolo avviene durante “nochevieja”, l’ultimo giorno dell’anno, il 31 Dicembre. L’usanza vuole che si lascia l’anno vecchio e si accoglie quello nuovo mangiando dodici chicchi d’uva al ritmo dei dodici rintocchi di campana che segnano la mezzanotte. La tradizione vuole che coloro che riescono a mangiare tutti i chicchi d’uva a tempo, avranno un anno pieno di fortuna e prosperità.

natale a valenciaI festeggiamenti andranno avanti con la musica in piazza e tanti brindisi a base di “agua de Valencia”, il cocktail a base di succo di arancia, spumante spagnolo, vodka e gin. Per chi ama gustare vini di qualità, può brindare al nuovo anno con il Cava, vino spumante valenciano.
La notte sarà, poi, illuminata fino all’alba dal cosiddetto castillo, un meraviglioso spettacolo di fuochi d’artificio.

Epifania e incontro con i Re Magi

Il 5 gennaio arriveranno a Valencia i Reyes Magos, festività da sempre molto sentita da tutto il mondo ispanico, in cui ci si scambia doni e si pranza insieme alla famiglia. I Re Magi arriveranno per mare al Porto i Valencia e continueranno per il Paseo de la Alameda fino ad arrivare al centro storico. Per commemorare il loro arrivo, dalle 18.00 presso il Paseo de la Alameda verrà organizzata la tradizionale “Cabalgada”: Gaspare, Melchiorre e Baldassarre giungeranno al porto in barca e in seguito sfileranno insieme a carri e personaggi mascherati, salutando tutti i bambini e regalando loro caramelle e dolciumi.

Per ulteriori informazioni: www.visitvalencia.com

Come andare

Valencia è facilmente raggiungibile da tutta Italia grazie ai collegamenti aerei diretti con voli  Vueling, Ryanair e Alitalia.

Dove dormire

Hotel Primus Valencia – Recensione


Foto: www.turisvalencia.es