La Danimarca in tenda e bungalow

Componenti : Papà Claudio 35, Mamma Monica 31, Gianluca 4 anni e Davide 9 mesi
Periodo : dal 07 al 20 agosto
Mezzo di trasporto : autovettura
Modalità di alloggio : tenda, bungalow

La Danimarca è davvero un posto da favola per grandi ma soprattutto per i più piccini !

Anche i paesini più sconosciuti offrono una miriade di opportunità per le nostre scatenate pesti.

Non avendo prenotato nulla, siamo partiti all’avventura con in mano l’utilissima carta dei campeggi Danesi , che si puo’ ricevere gratuitamente cliccando sul sito www.visitdenmark.com (in italiano). E’ stata questa una scelta davvero azzeccata, dato che i campeggi sono numerosissimi e davvero accoglienti (almeno quelli che abbiamo visitato noi).

I prezzi variano da zona a zona, i piu’ convenienti ma anche i piu’ belli si trovano nel sud del paese e  offrono davvero molto in materia di giochi per bimbi, bagni attrezzati per famiglie e ospitalita’.

Abbiamo usato la tenda due sole volte, durante il viaggio di andata, in Germania e nel campeggio vicino a Copenhagen, in tutte le altre occasioni abbiamo usufruito dei bungalow, davvero accoglienti e puliti e sicuramente l’ideale per chi viaggia con bimbi piccoli e piccolissimi.

I luoghi che certamente ci hanno maggiormente impressionato sono :

Skagen e la punta estrema della Danimarca, davvero unici specialmente se si visitano in una giornata non troppo ventosa e possibilmente assolata. Lo spettacolo dei due mari che si incontrano è magnifico, quando il mare è poi agitato (come quando lo abbiamo visto noi) è davvero unico. Divertente per i bambini è fare il percorso con il caratteristico Sandworm : un grosso carro coperto trainato da un potente trattore che per una modesta cifra ti trasporta fra le dune di sabbia facendo innumerevoli salti!

Skagen è molto caratteristico specialmente se lo si visita verso sera, al calar del sole ( che in agosto tramonta verso le 21.30), a quell’ora non c’è piu’ tanta gente e passeggiando sulle banchine del porto si sente solo il vociare dei pescatori sulle barche, lo stridiio dei gabbiani e il tintinnio delle imbarcazioni (per lo piu’ norvegesi ) attraccate.

– Il faro di Hvide Sande attorniato da un’infinità di rose selvatiche con una vista superba sul mare del Nord.

– La cittadina di Ribe, unica nel suo genere.

– La spiaggia dell’isola di Romo , raggiungibile con l’autovettura ( non fate pero’ come noi che ci siamo insabbiati perchè non abbiamo seguito le “piste”). Possibilmente non visitatela di domenica se non volete fare una coda interminabile al ritorno!

Gianluca si è divertito tantissimo a vedere i grandissimi aquiloni che svolazzano per tutto il giorno sulla spiaggia.

– Non perdete di visitare il castello di Kvaerndrup nell’isola di Odense : un incanto il castello, graziosissimo il giardino con oche starnazzanti in ogni dove, unico il museo delle vecchie automobili e motociclette e imperdibile per i bambini il parco giochi allestito all’interno della residenza ( ruspe funzionanti, ponte tibetano, ogni tipo di scivoli e altalene. Perdeteci pure tutta la giornata : non ve ne pentirete!!

Helsingor : terra di Svezia in Danimarca, vivace cittadina ai confini con la Svezia. Andateci quando c’e’la “Baltic Sail” una regata di velieri storici che per tre giorni anima il porto ( il prossimo anno dovrebbe essere nel periodo di ferragosto).

I bambini si divertono un sacco a salire sulle navi ormeggiate, a provare ogni tipo di attrazione che si trova a terra, ad ammirare le prove di abilità dei mezzi navali di soccorso.

Kopenaghen : davvero bella in ogni suo angolo. Su questa città non c’e’ nient’altro da dire se non di visitarla con calma senza un itinerario preciso, magari salendo su uno dei tanti battelli che come un bus ti portano fra i tanti canali.

Delusione : la Sirenetta.. davvero piccola, anzi piccolissima!

Se potete fate un giro in macchina alla periferia della città seguendo la statale 152 che collega Kopenaghen a Helsingor : é magnifico.

Abbiamo avuto la fortuna di visitare la Danimarca accompagnati da splendide giornate, addirittura calde e forse è anche per questo che molti posti ci sono parsi splendidi . I colori in questo paese sono infatti unici : i tramonti con i traghetti per la Norvegia che si stagliano all’orizzonte, le barche ormeggiate infuocate dal sole , i campi di grano dorato, le nuvole bianchissime e velocissime nel cielo cobalto : questi sono i nostri piu’ bei ricordi quelli che ti rimangono nel cuore per sempre!

Spero che diventeranno anche i vostri!!

ciao a tutti