Sicuramente conoscete le bandiere blu che vengono assegnate alle migliori località di mare visto che ogni estate ce ne occupiamo.

Adesso vi presentiamo anche le bandiere arancioni.

Queste vengono assegnante dal Touring Club Italiano alle piccole località dell’entroterra che si distinguono per un’offerta di eccellenza e un’accoglienza di qualità.

Visitare dunque i paesi che hanno ricevuto questo riconoscimento significa scoprire dei luoghi poco conosciuti ma di grande pregio. Un’ Italia meno turistica ma che regala angoli da scoprire, tradizioni da conoscere e il piacere di trascorrere una giornata lontano dalla folla.

Domenica 9 ottobre 2016 in occasione della giornata delle Bandiere Arancioni, potete scegliere di visitare uno di questi  100 piccoli  borghi e partecipare a  visite guidate, degustazioni ed  attività ed eventi gratuiti ed aperti a tutti!

Potrai per esempio fare una passeggiata guidata al Sentiero degli Gnomi a Bagno di Romagna (FC), effetturare una visita naturalistica panoramica sulle colline di Seborga (IM) o scegliere il tour del centro storico medievale di Peccioli, con visita guidata del Museo Archeologico.

Nel sito www.bandierearancioni.it troverete  l’ elenco dei borghi e il programma  delle attività e i riferimenti per prenotare le visite guidate.

Durante la Giornata Bandiere Arancioni verranno distribuiti ai visitatori dei “passaporti” sui cui verrà inserito un timbro e il nome delle località visitate a partire dal 9 ottobre e per circa un mese. Successivamente alla Giornata Bandiere Arancioni, il passaporto verrà vidimato presso gli Uffici Turistici o i Municipi delle località.

Il turista che collezionerà più timbri e quindi più visite nelle località “arancioni” (inviandoci la foto del passaporto entro il 30 novembre all’indirizzo e-mail bandiere.arancioni@touringclub.it) riceverà un omaggio Touring.

E se poi non avere tempo per andare il 9 ottobre, potete comunque scaricare  la Guida e tenerli come meta per la prossima gita.