Il viaggio in Canada è stato per noi il primo viaggio importante e lungo fatto con i nostri tre bambini. Naturalmente avevamo molti dubbi prima di partire: sul lungo volo, sulle diverse abitudini, sul cibo, ma come spesso accade i dubbi sono solo di noi genitori, mentre per i nostri figli è stata una meravigliosa avventura della quale hanno parlato a lungo.

Componenti : Mamma, papá e 3 bambini (6, 8, 12)
Periodo : dal 12 giugno al 23 giugno
Mezzo di trasporto : aereo
Modalità di alloggio : appartamento

Siamo partiti mercoledì  12 giugno diretti a Toronto.

Il viaggio in aereo é   durato circa 9 ore, passate principalmente dormendo e mangiando e guardando un film che veniva trasmesso negli schermi dell´aereo. Prima di partire si ha sempre timore di come far passare tutte quelle ore seduti in uno spazio cosí  stretto, ma poi una volta a bordo, il tempo passa abbastanza velocemente.

Comunque per non sbagliare, viaggiando con tre bambini  ho usufruito dei consigli presenti nel sito che piú o  meno si possono riassumere cosí:

    * Viaggiare preparati. Portare giochi per distrarre i bambini durante il volo come matite colorate e carta da disegno.

    * Giocare di anticipo. Ai i bambini dai 6 ai 10 anni si puó trasmettere l´entusiasmo di volare ed informarli riguardo al tipo di aereo su cui si volerá.

    * Portare degli snacks.  Spesso il cibo a bordo non é proprio appetitoso e cosí  é  sempre meglio avere qualcosa da sgranocchiare!!!

    * Portare un tablet. Portate con voi un tablet e caricatelo di giochi, disegni da colorare e favole da ascolatare

    * Vestirsi a strati. Se si viaggia da un emisfero all´altro la temperatura puó variare, quindi è meglio togliere o aggiungere una maglia leggera che partire direttamente con un maglione pesante.

    * Tenere d´occhio e ben stretti a sé i bambini. Gli aeroporti possono essere molto affollati e puó essere facile perdersi!!! (non ci voglio neanche pensare!!)

    * Bere molto. In volo puó essere facile perdere l´idratazione.

Arrivati a Toronto abbiamo notato con piacere che cera bel tempo e faceva anche caldo.

toronto aeroporto

Dopo una lunga coda al Security Control abbiamo preso  l´airport express (prenotato da casa tramite internet) che é  un autobus che serve i principali alberghi della cittá.  Noi  abbiamo optato per un appartamento che si trova proprio nella “downtown” nel quartiere dei divertimenti.

Visto il diverso fuso orario ( 6 ore in meno) il primo giorno non si riesce a fare molto e cosí abbiamo concluso la giornata andando a cena in un piccolo ristorante vicino all´appartamento e poi ci siamo diretti nuovamente a casa per andare a dormire.

2 giorno

Il Canada é un paese in cui una famiglia non ha difficoltá  a viaggiare. In quasi tutti i centri commerciali  ci sono porte automatiche, (previste soprattutto per chi ha la necessitá di andare in giro con la sedia a rotelle, ma utili anche a mamme con passeggino) munite di un pulsante, che cui basta premere per far aprire la porta Anche i bagni pubblici sono a dimensione familiare i „family washroom(s)“ in cui, in genere, si trovano: un fasciatoio (completo di cintura di sicurezza), lo scarico automatico, uno spazio sufficiente per ospitare due passeggini e a volte anche una  poltrona!!

Anche viaggiare con i mezzi pubblici é molto semplice per una famiglia con bambini, perché i piccoli hanno la prioritá su tutti!

Per avere una prima impressione della cittá siamo andati alla zona del porto, anche perché qui si concludevano gli ultimi due giorni del festival “Illuminata“, festival che riguarda tutte le arti. Abbiamo cosí potuto assistere a  spettacoli di danza, di recitazione, a mostre e varie attivitá per bambini e grandi.

Ció che ha comunque catturato maggiormente l’interesse dei bambini  é stata la pittura della faccia che é  stata eseguita da veri artisti che non hanno fatto solo dei disegni sul volto, ma hanno anche acconciato capelli per creare delle vere opere d´arte.

toronto pittura viso

Sempre all’interno della manifestazione cera una zona dedicata alla cucina di vari paesi ed é qui che ci siamo fermati per assaggiare qualcosa di indiano e di cinese. Passando da uno stand all´altro e fermandoci a vedere uno spettacolo di danza del ventre e un altro in cui si faceva la danza della pioggia, questa giornata é passata in un attimo e cosí stanchi ed ancora un pó confusi per il fuso orario ci siamo diretti  nuovamente verso casa.

3 giorno

Dopo un pigro vagabondare per il centro della cittá ci dirigiamo verso il Royal Ontario Museum (ROM) che risulta interessante anche per i bambini in quanto vi si trova un´area dedicata ai dinosauri canadesi, con reperti davvero impressionantii . Un´altra area interessante é quella riguardante i nativi del Canada, i cosiddetti  „first people“.  Attenzione a non chiamarli Indiani perché qualcuno si potrebbe offendere!!

toronto ontario museum

4 giorno

Una visita a Toronto non puó essere completa se non si sale sulla CN Tower, anche perché la torre con i suoi 553 metri é difficile non vederla da ogni angolo della cittá. 

toronto cn tower

Si raggiunge la  cima in ascensore e da lí si  gode di una vista mozzafiato sulla cittá e sull’area circostante.  La notte la torre poi si illumina ed offre  uno spettacolo affascinante fatto da numerosi giochi di luci, veramente bello!!

La seconda parte del viaggio continua qui: Cascate del Niagara


Guest Blogger

Questo post è stato scritto da un “Guest Blogger”. Quantomanca è sempre lieto di ospitare altri appassionati di viaggi desiderosi di condividere le loro esperienze con i suoi lettori.
Se vuoi raccontare anche tu un viaggio, o hai scoperto una meta interessante per le famiglie, vai alla nostra pagina COLLABORA CON NOI per maggiori dettagli.

Collabora con noi: pubblica e condividi su Quantomanca.com i tuoi diari di viaggio con la famiglia