panchine giganti piemonte

Forse avete visto negli ultimi anni un proliferare di foto di gente seduta su delle coloratissime Big Bench, ovvero le panchine giganti. Panchine uguali in tutto e per tutto a quelle che si trovano nei parchi o nei giardinetti, ma di dimensioni enormi (all’incirca alte 2 metri e mezzo e lunghe 3), giganti per l’ appunto.

Cosa sono le Big Bench

Le Big Bench, che fanno parte del progetto Big Bench Community Project (BBCP),sono nate dall’ idea del designer americano Chris Bangle e di sua moglie Catherine, che trasferitisi a Clavesana, in Piemonte, decidono che queste installazioni fuori misura possano essere una soluzione per sostenere il turismo, le comunità e l’artigianato locale.

È lui a realizzare la prima panchina gigante a Clavesana nel 2010 partendo dal concetto di cambio di prospettiva dato dalle dimensioni della panchina. La filosofia che ha ispirato Chris Bangle è stata l’idea di ricreare la meraviglia che si prova da bambini  guardando il mondo…eh già, perché se ci pensiamo, l’ultima volta in cui i nostri piedi non arrivavano a superare la seduta di una panchina avremo eravamo ancora dei bimbi piccoli. Da allora è stato un successo continuo di repliche di queste costruzioni “panoramiche” in grado di offrire ai turisti punti di vista inediti sui contesti paesaggistiche dove sono a dimora. 

pubblicita

I requisiti per posizionare una panchina gigante sono essenzialmente 3

  • il posizionamento in un luogo isolato, panoramico e immerso nella natura
  • essere su un terreno accessibile al pubblico 24 ore su 24 e 7 giorni su 7
  • essere lontane da abitazioni, luoghi di culto o aree gioco per bambini

In questo modo raggiungere una di queste panchine è anche un modo per trovarsi immersi in paesaggi poco conosciuti e scoprire piccoli borghi di montagna che troppo spesso non tralasciamo di visitare.

Già diffuse in tutto il territorio delle Langhe, oggi le panchine giganti hanno varcato i confini del Piemonte, allargandosi a Lombardia, Veneto, Toscana, Emilia Romagna, fino alla Campania e alla Puglia e valicando anche le frontiere, tanto che trovate una Big Bench anche in Polonia e in Scozia.

Un nuovo modo di fare turismo per le famiglie

Le panchine giganti potrebbe diventare un nuovo modo di fare turismo che piace anche ai bambini che li porta a scoprire nuovi percorsi nella natura circondati da piante e fiori con il premio finale di scalare quella che per loro è una panchina gigantissima.


LEGGI ANCHE: Langhe, a spasso con i bambini tra vigneti e castelli


Alcuni consigli

  • i sentieri per arrivare alle panchine di solito non sono molto lunghi, ma visto che attraversano terreni e boschi  è consigliabile munirsi di marsupio invece che di passeggino. 
  • visto che le big bench sono collocate solitamente su delle colline o monti, scarpe comode o da trekking per tutti, anche per i bambini.
  • le panchine giganti sono situate fuori dai centri abitati e nelle vicinanze non ci sono dei punti di ristoro per cui potreste prevedere di portarvi dietro una merenda, uno spuntino e dell’ acqua così da non dover andare subito via ma rimanere a lungo per ammirare il panorama.  
  • Il passaporto delle panchine giganti

Passaporto delle panchine giganti

Se pensi di visitare più di una panchina, devi sapere che potrai collezionare tutte le tue viste su un apposito passaporto, dove verranno apposti i timbri di ogni panchina.

Le panchine giganti potrebbero essere delle mete interessanti per andare fuori dei soliti circuiti, esplorare il territorio (sono nate proprio per questo), fare del trekking alla portata di tutti e trascorre una divertente giornata all’ aria aperta insieme alla famiglia.  

5 panchine giganti in 5 regioni italiane

Piemonte

Panchina n. 1 rossa. La primissima Big Bench ufficiale costruita a Clavesana nel 2010 dall’ ideatore di questo progetto, il designer americano Chris Bangle. Il colore rosso della panchina spicca in mezzo alle vigne che caratterizzano il panorama delle Langhe!

Veneto

Panchina gigante n.181 gialla – si trova nel comune di Revine Lago, sulla sponda nord dell’omonimo lago, nella zona delle “Colline del Prosecco”, recentemente insignito del merito di patrimonio dell’UNESCO. Per arrivarci, una camminata di circa 1 km di sentiero in sterrato ma ampio e ben tenuto.

Toscana

Panchina n. 160 rosa shocking- si trova a Terrinca nel Comune di Stazzema, in uno dei punti più affascinanti delle Apuane. Situata in località Passo Croce, affaccia su uno dei panorami più belli della regione.

Emilia Romagna

Panchina gigante n. 86 fucsia – La grande panchina del Crinale si trova sul monte della Croce a Ligonchio, a quota 950 metri.

Campania

Panchina gigante n. 180 arancione – E’ la seconda Big Bench della Campania. Con una vista mozzafiato su parte della Media Valle del Calore, si affaccia a guardare da un lato il Monte Tuoro e dall’altro, immerso nel verde di ulivi e vitigni di Aglianico e Fiano, l’Alta Irpinia e il Sannio.