vacanze a cipro

A circa tre ore di volo dall’ Italia, Cipro è una delle isole più grandi del mediterraneo famosa per il clima mite invernale e caldo e ventoso in estate.

Una delle località turistiche più apprezzate dell’ isola è Paphos, o  Pafo, che è facilmente raggiungibile dall’ Italia anche con voli low cost.

Paphos

La città ha radici antiche e qui, e nel territorio circostante, si mescolano storie e leggende mitologiche. Grazie all’indiscutibile valore dei suoi beni archeologici, nel 1980 Paphos è stata inserita nell’elenco dei Patrimoni Mondiali dell’Umanità dell’UNESCO.

Vicino al porto si trova il Parco archeologico Kato Pafos che include monumenti dall’ epoca preistorica fino al medio Evo, anche se la parte più consistente riguarda i resti di epoca romana.

cipro-parco-archeologico-paphos

Straordinari sono i mosaici che si sono conservati. Il più spettacolare è forse quello della casa di Dionisio che si è mantenuto intatto fino ad oggi.

Altra costruzione molto interessante  è il Castello di Pahos che originariamente era di origine bizzantina e venne costruito a protezione della città.

Poi come spesso accade nella storia, è stato modificato da altre popolazioni, dai veneziani prima e poi dopo un terremoto dagli ottomani.

Petra Tou Romiou

Procedendo verso sud-est, a pochi chilometri da Paphos ci si immerge nuovamente nella mitologia nel sito di  Petra Tou Romiou. Immergere è la parola più adatta perché si dice che proprio qui, dalla spuma del mare,  sia nata Afrodite, dea greca dell’ amore e della bellezza.

cipro Petra Tou Romiou

Il luogo, a dir la verità, non ha niente che ricordi questa leggenda, anche perché il nome greco della località significa “Faraglione dei Greci” e fa riferimento all’eroe della mitologia greca Diogene Akritas, che era solito scagliare in mare enormi massi contro i suoi nemici: proprio i faraglioni che trovate  qui. Se poi vi sentite in forze e volete sfidare la natura, la gente del posto dice che se si nuota controcorrente intorno ai faraglioni si acquistano 10 anni di bellezza in più.

Più  interessante è invece il Tempio di Afrodite che si trova al villaggio di Kouklia, 15km ad est di Paphos. In questo tempio venivano organizzate molte cerimonie in onore della dea. Ora è in rovina, ma è comunque interessante  vedere il piccolo museo locale che tra l’ altro si trova in una magnifica posizione  da cui si può godere uno splendido panorama della costa.  All’ interno vi è anche (ma è una copia!!) il famoso mosaico di Leda e il cigno.

Continuando verso Limassol, si incontra Il Santuario di Apollo Hylatesa Kourion.

cipro-kourion-Apollo-Hylatesa

E ‘ stato uno dei principali centri religiosi dell’ antica Cipro, dove Apollo fu venerato come dio dei boschi. Il santuario è composto dal tempio di Apollo (che è stato in parte ricostruito), locali per i pellegrini, una palestra e una strada santa.

Sito  di Kourion

Vicino si trova il sito  di Kourion. Senza dubbio è uno dei ritrovamenti archeologici più impressionanti di tutta l’ isola.

cipro-kourion-anfiteatro

Scarpe comode, acqua e magari un cappello e andate alla scoperta del  magnifico Teatro Greco-Romano, (dove anche oggi si tengono degli spettacoli) o ammirate i pavimenti a mosaico di ville romane o perdetevi tra i resti della basilica paleocristiana.

cipro-kourion-rovine

Insomma, sia che amiate i siti archeologici o no, questo merita veramente una visita!!  E non dimenticate la macchina fotografica! Ogni scorcio merita una foto.

Riserva di Lara

Ritorniamo indietro verso  Pafos e ci dirigiamo verso la riserva di Lara. Lungo la strada che porta al villaggio di pescatori di Aghios Gheorghios è tutto un susseguirsi di calette come la rinomata Coral Bay e di strapiombi mozzafiato. A sorprendere  però sono anche i molti bananeti che si vedono.

cipro-bananeti

In prossimità della riserva la strada asfaltata finisce  e c’ è solo un percorso sterrato, forse lasciato apposta per evitare il turismo di massa.

cipro-riserva-lara

Tra dune sabbiose e rocce un sentiero porta alla spiaggia di Lara, riserva naturale dove le tartarughe marine Caretta Caretta trovano l’habitat ideale per per posare  le uova. Tra l’ altro il luogo è ideale per fare delle escursioni a piedi.

Bagni di Afrodite

Da qui si può proseguire, sempre su sentieri sterrati, oppure tornare indietro per prendere  la strada che porta alla penisola di Akamas. Qui si trova un altro luogo molto suggestivo, i bagni di Afrodite.  Il sito,  situato ora all’ interno di un bel giardino botanico, è un piccolo laghetto naturale all’ interno di una grotta.

cipro-bagni-afrodite

Il mito vuole che proprio qui la Dea dell’amore era solita bagnarsi e sempre in questo luogo abbia incontrato il bell’Adone. Nel preciso istante in cui Adone bevve l’acqua, si innamorò della Dea.

Consigli pratici

Cipro si trova nel basso mediterraneo, a livello del mare le temperature raggiungono facilmente i 30° già nella seconda metà di giugno, per cui si consigliano le mezze stagioni, per godere anche del mare, mentre sono da evitare luglio e agosto.

Il clima è secco e ventoso, le piogge sono rarissime, per cui si raccomanda sempre una buona dose di acqua, berretto e crema solare

Documenti, visti e avvertenze sanitarie

Cipro è paese comunitario, pertanto è sufficiente la Carta d’Identità valida per l’espatrio. La moneta è l’Euro.

Le prese elettriche sono britanniche ed è quindi necessario l’adattatore.