rasiglia umbria

Nascosto tra le verdi colline dell’Umbria, Rasiglia è un borgo medievale che risale al 13° secolo.

Il borgo di per se è molto piccolo e si può visitare tutto in un’ora, foto incluse, ma la bellezza del luogo e soprattutto il fruscio dell’ acqua che accompagna per tutta la visita regala un’ esperienza unica e indimenticabile.

I soprannomi si Rasiglia sono il  paese dei ruscelli” e anche “piccola Venezia dell’Umbria” e si capisce subito la ragione visto che è caratterizzata da numerosi ruscelli che l’attraversano e si intrecciano formando torrenti e piccole cascate, circondando le case secolari, gli edifici in pietra e aprendosi per creare dei bacini.

pubblicita

Un luogo unico dove il tempo viene scandito dalla musica ritmata dell’acqua che un tempo veniva usata per alcune attività artigianali come la tessitura, la lavorazione e la colorazione della lana, che risale ad una tradizione secolare. 

rasiglia folignoDopo la seconda guerra mondiale, le fabbriche furono trasferite nelle maggiori città dei dintorni e solo pochi residenti vivono oggi nel villaggio. Alcuni degli edifici abbandonati o danneggiati sono stati restaurati, come il vecchio mulino, mentre altri sono stati convertiti in case, bar e ristoranti.

Come omaggio al passato, vedrete qua e là alcune riproduzioni di foto o dipinti antichi, raffiguranti, per esempio, una donna che tesse o le lavandaie al lavatoio (che è ancora visibile). Si può visitare il negozio all’interno dell’antico mulino e vedere la vecchia macina. 

rasiglia umbriaAssolutamente da menzionare è l’ incredibile trasparenza dell’acqua alimentata dalle sorgenti del fiume Menotre (che ha origine qui) con tutte le sfumature del verde e del blu. 

Cosa vedere a Rasiglia

Grazie al tam tam dei social, ora Rasiglia è un borgo molto visitato e di conseguenza spesso anche molto affollato, ma si riesce lo stesso a percepire la piacevole atmosfera dei “bei tempi andati”. 

Se vi chiedete comunque cosa si può vedere a Rasiglia visto che come detto è un borgo molto piccolo, la risposta è semplice: case di pietra, vicoli stretti, ruscelli, piccole cascate, alcune fontane, un bacino d’acqua e una chiesa, ma vi assicuro che quest’ esperienza è così poetica che non vorrete più andare via.

rasiglia umbria

Dove si trova Rasiglia

Il piccolo borgo montano di Rasiglia si trova sulla strada che porta da Foligno a Sellano e d è una meta non molto distante da alcuni dei più conosciuti borghi dell’ Umbria. Dista circa 20 km da Foligno, 25 minuti d’ auto da Spello passando per Strada Statale 77 della Val di Chienti e 1 ora da Norcia.

Cosa vedere vicino Rasiglia

Dopo aver visitato Rasiglia potete anche andare a vedere il castello e il Santuario della Madonna delle Grazie

In cima alla collina, vedrete delle rovine. Facevano parte di una fortezza militare, risalente al 1300. Potete raggiungere le rovine del castello a piedi grazie a un sentiero (che può essere un pò faticoso per chi è fuori allenamento).

A sud del paese, a circa 1 km di distanza si trova il Santuario della Madonna delle Grazie. Secondo la leggenda, gli abitanti di Rasiglia trovarono una volta una statua della vergine in un ruscello. Ed è per questo che decisero di costruire questa chiesa proprio qui (intorno al 1450). All’interno del santuario, si possono ammirare diversi affreschi, tutti votivi.

Dove dormire a Rasiglia

Puoi vedere una selezione degli hotel e agriturismi disponibili a rasiglia e dintorni su Booking e prenotarli direttamente

Eventi a Rasiglia

I principali eventi di Rasiglia sono 2:

  • Penelope a Rasiglia, che si svolge nel mese di giugno e riguarda gli antichi mestieri: tosatura delle pecore, tintura della lana e laboratori di tessitura. 
  • Rasiglia Paese Presepe, nel periodo natalizio il paese ospita un presepe vivente, coinvolgendo gli abitanti e le loro case. 

Foto di Rasiglia

Eccovi infine altre foto di Rasiglia che vi faranno senza dubbio innamorare di questo splendido borgo dell’ Umbria

E non è finita qui…

Per rimanere sempre informato su dove andare con bambini, e le offerte dei Family hotel seguici anche su Facebook, su Instagram,  su Twitter e iscriviti alla nostra newsletter.