Che il Carnevale di Fano sia il più dolce d’Italia è facilmente comprensibile: dall’alto dei carri allegorici vengono lanciati dolciumi di tutti i tipi. 

Ma è anche uno dei più antichi d’Italia: grazie ad alcuni documenti le prime tracce di festeggiamenti in città vengono fatte risalire addirittura al 1347, periodo in cui si volle festeggiare la riconciliazione tra due potenti famiglie fanesi.

Fano si trasformerà nella vera città del Carnevale, poiché per tutto il periodo della festività le vie del centro storico prenderanno i nomi di personaggi che hanno fatto la storia dell’evento.

Tra le novità più importanti, per la prima volta nella storia, la manifestazione verrà suddivisa in 3 grandi aree tematiche le quali copriranno le 3 settimane dell’evento, con numerosissime iniziative a tema.

La prima settimana (dal 6 al 12 febbraio) sarà dedicata al Teatro con una serie di eventi dedicati. Protagonista assoluto sarà il compianto maestro Dario Fo, direttore delle edizioni 2003 e 2004 dei Carnevale. Alle 18 di sabato 11 febbraio, andrà in scena nella sala Verdi del Teatro della Fortuna “Il Pupo che Ride, scene dal Carnevale di Dario Fo” omaggio a cura di Fabrizio Bartolucci e Geoffrey Di Bartolomeo. Tra gli appuntamenti più attesi ci sarà, domenica 12 febbraio alle 21 al Teatro della Fortuna il grandissimo Mario Pirovano che omaggerà il maestro interpretando “Mistero Buffo” la sua opera più significativa. Spazio anche alla tradizione del vernacolo fanese con diverse esibizioni di compagnia dialettali locali.

La seconda settimana sarà invece dedicata alla creatività nello sport. Il ciclismo con una pedalata in maschera Fano-Riccione e ritorno, il Rugby con la classica coppa Carnevale e ancora tennis, beach volley ma anche attività meno conosciute come il frisbee e le bocce, avranno spazio all’interno della manifestazione con divertenti tornei in maschera. Madrina d’eccezione sarà una delle sportive italiane più conosciute nel mondo, l’onorevole Valentina Vezzali, campionessa olimpica che ha fatto la storia della scherma e che assieme all’olimpionica del Judo Lucia Morico, al campione europeo dei pesi medi di box Emanuele Blandamura, al presidente della federazione Ginnastica d’Italia Gherardo Tecchi e al direttore tecnico della nazionale Italiana di ginnastica artistica Enrico Casella, verrà ospitata nella Città della Fortuna venerdì 17 febbraio alle 17.30 nella sala San Michele, in occasione del convegno “I valori e le prospettive dello sport”.

La settimana conclusiva sarà invece dedicata alla valorizzazione della creatività nello sviluppo delle esperienze artistiche. Si chiude con il botto con 7 giorni ricchi di eventi particolari ed interessanti come il “FaWiCon” (Fano Winter Cosplay Contest) in programma sabato 25 febbraio. Una manifestazione che apre le porte al vastissimo mondo degli amanti del fumetto e dei videogame. Durante la “Settimana dell’arte” si svolgerà anche un tributo dedicato all’istrionico “Freak Antony”, in programma venerdì 24 febbraio alle 18 in piazza XX Settembre.

CARNEVALE DA CANI

CARNEVALE DA CANI
Il divertimento è assicurato anche per gli amici a 4 zampe con il contest “Carnevale da Cani”,una sfilata in maschera di cuccioli accompagnati dai loro padroni in programma domenica 26 febbraio alle 10.30 con ritrovo in viale Gramsci (zona Borgo Cavour).

Durante l’evento, organizzato con la collaborazione di Melampo e canile del Ragano, cane e padrone dovranno travestirsi nella maniera più simile possibile.Partendo da Borgo Cavour fino ad arrivare in Piazza XX Settembre, dove sul palco della Carnevalesca ci sarà la premiazione  per il concorso fotografico  ” Chi si assomiglia si piglia”. 

 

Per maggiori informazioni e il programma più dettagliato: Carnevale di Fano