carnevale

La mascherina di Carnevale fai da te

Si sta avvicinando il Carnevale,  la festa più divertente e colorata dell’ anno, quella che i bambini aspettano con impazienza per mascherarsi e calarsi per un giorno nei panni di qualche super eroe o di una principessa.

Nell’ attesa di indossare un bel costume, vi proponiamo alcune mascherine fai da te che si possono fare con materiali di riciclo e che terranno impegnati i bambini per qualche ora.

CON PIATTI DI CARTA … il sole

Utilizzare un piatto di cartoncino piano di colore giallo; fare due piccoli fori ai lati e passarvi un elastico che servirà per trattenere la maschera.

Posizionare la maschera sul viso, segnare il punto della bocca, naso e la distanza degli occhi e ritagliare. Realizzare da un rotolo di carta crespa arancione i grossi raggi e attaccarli con la cucitrice.

Con questa tecnica si possono realizzare altri soggetti come la fragola, il cinesino, il cane, ecc.

CON SACCHETTI DEL PANE

Per questa mascherina di carnevale utilizzare buste di carta nelle quali la testa dei bambini entri facilmente.

Rifinire la parte aperta con le forbici a zig zag. Infilare la busta; individuare i punti del naso, della bocca e degli occhi; sfilarla e decorare occhi bocca e naso i quali verranno poi ritagliati.

Completare il decoro a piacimento con fili di lana ed accessori vari (baffi, occhiali; sopracciglia, ciglia ecc ).

 

CON IL CARTONCINO … il gufo

Su di un cartoncino marrone disegnare e ritagliare la sagoma del gufo leggermente più grande dell’ ovale del proprio viso.
Segnare con un punto la distanza degli occhi e della bocca.

Su un foglio bianco disegnare due cerchi contenenti due cerchi più piccoli: quello centrale corrisponderà al foro degli occhi pertanto dovrà essere ritagliato, gli altri due verranno colorati rispettivamente di nero e di giallo.

Dopo aver ritagliato gli occhi incollarli sulla mascherina di carnevale facendo attenzione che i fori per gli occhi coincidano perfettamente. A questo punto decorarla e sagomarla a piacere utilizzando forbici e fantasia. Realizzare due piccoli fori ai lati della maschera, al di sopra delle orecchie, dove verrà fermato un elastico che vi permetterà di fissarla al viso.

Naturalmente al gufo si potranno sostituire molte altre maschere come: il gatto, il jolli, I’orsetto , il pagliaccio,ecc.