Abruzzo vacanze con Bambini

L’ Abruzzo regala una natura spettacolare, soprattutto nel Parco del Gran Sasso e Monti della Laga e luoghi di singolare bellezza e poesia come la Rocca di Calascio che riesce ad emozionare non appena se ne scorgono in lontananza i ruderi.

Rocca Calascio Abruzzo
Ruderi Rocca di Calascio

Rocca Calascio

La fortezza si trova sopra il paese di Calascio a 1.500 metri sul livello del mare, ed è la fortezza più alta d’Italia e una delle più alte d’Europa.  Ma non sono solo questi dati tecnici a stupire, è piuttosto la vista spettacolare a 360 gradi che si gode da quassù che spazia su pascoli verdeggianti, paesini arroccati, e montagne spoglie che vanno della Valle del Tirino all’altopiano della Valle Navelli.

Rocca Calascio Abruzzo

Rocca Calascio Abruzzo
Da ogni angolo un panorama stupendo sui monti

E’ un luogo che bisogna guadagnarsi, passo dopo passo, camminando tra rocce ormai lise dal tempo e brevi sentieri sterrati, ma una volta arrivati in cima si è ripagati dello sforzo (in realtà non molto) che si è fatto per arrivare fin quassù. E non vi preoccupate se andate con i bambini, loro saranno felicissimi di arrampicarsi come piccoli Indiana Jones e sfidarvi su chi arriva prima.

Strada che porta alla Rocca di Calascio

Rocca Calascio Abruzzo
Fiori lungo la strada che porta alla Rocca

Un pò di storia su Rocca Calascio

La Rocca venne costruita intorno all anno 1000, anche se i primi documenti risalgono al 1380 e non era un castello con principi e cortigiani, bensì fungeva da torre di avvistamento e comunicazione con altre fortificazioni che giungevano fino al mare  adriatico che avevano il compito di avvertire nel caso vedessero che arrivava qualche nemico con intenti bellicosi.

La parte più antica, secondo gli studiosi è il torrione centrale di forma quadrangolare, al quale nel 1480 vennero aggiunte ai lati a scopo difensivo le quattro torri circolari commissionate da Antonio Piccolomini a scopo difensivo e di comunicazione con altre fortificazioni attraverso segnali luminosi, fino all’Adriatico.

Nel 1579 la Rocca e il vicino borgo di Sessanio venne acquistato dalla famiglia dei Medici che volevano utilizzarla per sfruttare il commercio della lana, visto che proprio qui in Abruzzo era molto sviluppato essendo zona di passaggio delle greggi che attraversavano il territorio per la transumanza dirigendosi verso il Tavoliere delle Puglie lungo quello che era chiamato “Regio Tratturo”.

L’ importanza della rocca fece anche sviluppare un piccolo borgo ai suoi piedi ma a seguito di un fortissimo terremoto avvenuto nel 1703, che si racconta non lasciò pietra su pietra, il borgo venne abbandonato e la popolazione iniziò a trasferirsi nel vicino paese di Calascio.

Rocca Calascio venne restaurata tra il 1986 ed il 1989 ed è ora  accessibile al pubblico.

Rocca Calascio Abruzzo
Ristoranti nel Borgo prima di raggiungere la Rocca

Rocca Calascio Abruzzo
Sagge scritte

Rocca Calascio Abruzzo
Finestra con panorama

Per raggiungere la Rocca si attraversa il vecchio borgo dove si trovano dei localini e alcuni negozietti dopodichè con pochi minuti di salita abbastanza impervia si arriva al castello.

Rocca Calascio Abruzzo
Rocca di Calascio raggiungibile anche a cavallo

Rocca Calascio Abruzzo
Ponte davanti alla Rocca

Nei pressi della Rocca di Calascio sorge anche una chiesa di Santa Maria della Pietà che risale al 1500 circa. La caratteristica di questa chiesa è la pianta ottagonale e una larga finestra posta in basso che serviva ai pastori di assistere alla funzione dal di fuori senza dover necessariamente  abbandonare il gregge per entrare.

Rocca Calascio Abruzzo
Chiesa Santa Maria della Pietà con la finestra in basso per controllare il gregge

Rocca Calascio come arrivare

Per raggiungere Rocca Calascio prendete l’autostrada A24 (Roma-Teramo) ed uscite a L’Aquila Est. Seguite le indicazioni per Sulmona. Superato Poggio Picenze, andate in direzione Barisciano. Superato il paese proseguite per S. Stefano di Sessanio e poi Calascio.

Da qui parte una strada di circa 3 km. che porta alla Rocca e dove in alcuni punti ci sono degli slarghi dove parcheggiare. Se avete dei bambini potete cercare di arrivare in auto fino a pochi metri dal vecchio borgo al di sotto della Rocca dove anche qui ci sono dei posti (pochi in verità) per parcheggiare.

Da sapere: tenete conto che dal borgo la salita per raggiungere la Rocca è a tratti ripida e  anche un pò scomoda e non è possibile farla con il passeggino o chi ha problemi di deambulazione.

Informazioni

L’ ingresso alla Rocca di Calascio è gratuito e le informazioni sugli orari di apertura si possono reperire sul sito dell’ associazione Nuova Acropoli che ne cura le visite guidate.

Video Rocca Calascio

Scopri Rocca Calascio guardando il video che abbiamo realizzato con il drone

Hotel per bambini in Abruzzo