visitare venezia in 4 giorni

Ogni volta che si visita Venezia, si resta sempre affascinati da come sia possibile che questa città sorga sull’ acqua e che per muoversi si usino vaporetti e gondole.

Una città unica al mondo non solo da visitare lentamente, ma soprattutto da osservare perchè solo qui si vede il trasporto delle merci fatto con le barche e la leggerezza dei palazzi che si affacciano sul Canal Grande con decorazioni simili a merletti.

Quanti giorni trascorrere a Venezia?

Per visitare bene la città e magari una o due isole intorno, occorrono 3 o 4 giorni. Venezia é piccola, ma offre molto da vedere e da fare.

pubblicita

Vi consigliamo di visitare Venezia con i bambini a primavera o in autunno, quando le temperature ancora non sono troppo calde o troppo rigide, così che le lunghe camminate tra i canali, non siano stancanti ne per voi ne per i vostri bimbi.

Dove dormire a Venezia con la famiglia

hotel per famiglie a veneziaNoi abbiamo scelto l’ Hotel Abbazia di Venezia vicinissimo alla stazione Santa Lucia che avevamo trovato consigliato su Quantomanca. Era un antico convento che è stato ristrutturato conservando all’ interno il fascino dell’antica abbazia e ha anche un piccolo cortile interno.

La prenotazione può essere fatta tramite il sito di Booking.com

Booking.com

Cosa vedere a Venezia

Anche quando si viaggia con i bambini, non bisogna perdere di visitare i monumenti e le attrazioni più importanti di Venezia: Piazza san Marco e la Basilica (ingresso gratuito), Palazzo Ducale (biglietto 20 Euro, i bambini fino a 5 anni entrano gratis, che include anche l’ingresso al museo Correr e alle sale della Biblioteca), la torre del Campanile (ingresso 8 Euro, per bambini é gratuito) e ovviamente il famosissimo Ponte di Rialto.

venezia per bambini
Piazza San marco

venezia per bambini
Venezia vista dal Campanile di Piazza San Marco

venezia per bambini
Palazzo Ducale

venezia per bambini - palazzo ducale
I meravigliosi soffitti di Palazzo Ducale

Insider tip: vicino al ponte di Rialto, troverete il centro commerciale “Fondaco dei Tedeschi”, dove al piano più alto, é presente una terrazza panoramica con ingresso gratuito, da qui potrete ammirare dall’alto la bellezza della cittá.

venezia per bambini
Venezia vista dal centro commerciale “Fondaco dei Tedeschi”

Isola di Burano

In una giornata di sole, abbiamo preso il vaporetto linea 12 per andare a visitare la coloratissima isola di Burano. Dista circa mezzora da Venezia e si può vederla in un oretta circa. La particolarità di quest’ isola, sono le case variopinte che si rispecchiano tra i canali.

Burano
Isola di Burano
isola di burano
Le casette colorate dell ‘ isola di Burano
venezia per bambini - burano
Piazza Galuppi a Burano

Da qui, tornando verso Venezia, potete scegliere di fare un giro nell’isola vicina di Murano, dove in alcune fornaci é ancora possibile vedere gli artigiani forgiare il vetro di Murano dal fuoco.

Come muoversi a Venezia

Tenete  conto che questa città é assolutamente da visitare a piedi (o con qualche giro di vaporetto), così da poter scoprire ogni angolo ed ogni attrazione. Ma una esperienza da non perdere é usare il vaporetto come mezzo di trasporto.

Per il vaporetto abbiamo acquistato una carta di 2 giorni, al costo di 30 Euro (a persona), con cui si possono fare tutte le corse che si vogliono e con tutte le linee marittime presenti nei mezzi di trasporto. Vi consigliamo di fare la carta per 2 o 3 giorni, poichè costa molto meno rispetto una carta giornaliera o un biglietto per una corsa singola.

Il modo più semplice di arrivare a Venezia é con il treno, fino a Venezia Santa Lucia e poi da lì addentrarsi tra i vicoletti fino a raggiungere l’alloggio. Vi consigliamo inoltre di portare con voi un piccolo navigatore, o usare una app con un gps, così da non perdersi troppo, all’interno della citta. Le “Calli” non sono segnalate molto, ed é molto facile non trovare quella giusta.


LEGGI ANCHE:  Le 10 cose da fare a Venezia con i bambini


Consigli pratici per visitare Venezia con i bambini

1.Scegli un periodo dell’anno meno affollato: Venezia è molto affollata durante l’alta stagione turistica, quindi cerca di evitare i mesi di giugno, luglio e agosto. I mesi primaverili e autunnali possono essere una scelta migliore.

2. Pianifica il tuo itinerario: fai un elenco delle attrazioni che desideri visitare a Venezia con i bambini e pianifica il tuo itinerario in anticipo. In questo modo, sarai in grado di organizzare la tua visita in modo efficiente e senza stress. Per la pianificazione delle attrazioni da visitare possono aiutarti le guide di Venezia per bambini. Se ne trovano di molto belle ed interessanti.

# Anteprima Prodotto Voto Prezzo
1 Pimpa va a Venezia. Ediz. a colori Pimpa va a Venezia. Ediz. a colori Nessuna recensione 9,02 €Amazon Prime

3. Porta un passeggino leggero o un marsupio: Venezia ha moltissimo ponti con scale, quindi avere un passeggino potrebbe non essere la scelta più adatta. Se non volete rinunciarvi è meglio scegliere un passeggino leggero e facile da maneggiare.

4. Prenota un alloggio vicino alle principali attrazioni o ai mezzi di trasporto: scegliere un alloggio vicino alle principali attrazioni o ai vaporetti può essere comodo per evitare di dover camminare troppo con i bambini.

5. Porta con te una mappa: una mappa può essere molto utile per orientarsi a Venezia e per evitare di perderti. Puoi coinvolgere i bambini nella ricerca dei luoghi da visitare. Esistono delle mappe molto belle fatte apposta per i bambini, colorate e con tante curiosità

# Anteprima Prodotto Voto Prezzo
1 A spasso per Venezia. Ediz. illustrata A spasso per Venezia. Ediz. illustrata 145 Recensioni 13,20 €Amazon Prime

6. Visita le isole della laguna: ci sono molte isole nella laguna di Venezia che possono essere raggiunte in traghetto e che offrono esperienze diverse da quelle del centro storico.

7. Fai attenzione alle zanzare: le zanzare possono essere un problema a Venezia, soprattutto durante l’estate. Assicurati di portare con te un repellente per insetti.

8. Impara qualcosa di nuovo: ci sono molte attrazioni educative a Venezia che possono essere interessanti per i bambini. Ad esempio, il Museo di Storia Naturale di Venezia può essere un’opzione divertente per i bambini che amano gli animali e la natura.

9. Vai alla ricerca dei gelati: Venezia è famosa per i suoi gelati, quindi cerca di trovare una gelateria che soddisfi i gusti dei tuoi bambini.

10. Non fatevi  sfuggire anche le tipicità culinarie locali: il pesce, i cicchetti (sorta di piccole bruschette con sopra di tutto e di più), i risi e bisi, e per voi genitori lo spritz o il prosecco.

Guest Blogger

Questo post è stato scritto da un “Guest Blogger”. Quantomanca è sempre lieto di ospitare altri appassionati di viaggi desiderosi di condividere le loro esperienze con i suoi lettori.
Se vuoi raccontare anche tu un viaggio, o hai scoperto una meta interessante per le famiglie, vai alla nostra pagina COLLABORA CON NOI per maggiori dettagli.