lisbona con bambini

Componenti: 2 adulti, un bimbo di 6 anni ed una bambina di 3
Periodo: ottobre
Mezzo di trasporto: Aereo
Tipo di alloggio: Appartamento

Era da diverso tempo che desideravo visitare la capitale del Portogallo e l’offerta di un volo diretto da Napoli è stata l’ occasione giusta per coronare questo mio sogno. Stiamo a Lisbona per 4 giorni il tempo ideale per visitarla bene e con calma…….. a tempo di bimbi.

Affittiamo un appartamento nel quartiere Baixa, un piccolo appartamento al piano terra in un caratteristico vicoletto; l’ appartamento è molto piccolo ma tenuto molto bene con mobili ed elettrodomestici praticamente come nuovi.

4 giorni a Lisbona con i bambini

Il primo giorno lo dedichiamo alla scoperta della nostra zona, una tranquilla passeggiata tra Placa da Figueira e Placa Pedro IV, due piazze maestose e piene di vita, poi decidiamo di salire sul caratteristico tram 28; alla fermata restiamo colpiti dalla fila lunga ed ordinata che aspetta di salire sul tram. Considerando le dimensioni ridotte dello stesso preparatevi a dovere aspettare un bel po’ prima di poterci salire. Il tram in 40 minuti porta alla zona di Estrela passando per il quartiere Chiado ed è qui che noi scendiamo per un giro sull Elevador da Bica, piccola e cigolante funicolare che con fatica risale Rua Da Bica passando tra palazzi e pedoni.

lisbona con bambini
Lisbona: aspettando l’elevador da bica

Il secondo giorno è dedicato totalmente ai bambini, prendiamo la metro e, dopo essere scesi alla stazione enorme e spaziale Gare Do Oriente, ci dirigiamo all’Oceanario.

La struttura dall’esterno non è bellissima ma all’interno non delude. Colpisce di primo acchitto una vasca enorme centrale visibile da ogni piano, con squali, mante e tantissimi pesci colorati. Interessante la sezione del pacifico con delle simpaticissime lontre marine e la sezione antartica  con tanti piccoli pinguini.

lisbona con bambini
L’ Oceanario

Dopo esserci rifocillati all’area ristoro, la giornata prosegue con il museo Pavilhao do Conhecimento dove i bambini possono fare esperimenti, tuffarsi in una piscina di palline colorate e, per i più coraggiosi, provare le vertigini andando in bicicletta su un filo.

Per concludere la giornata ci concediamo un giro in teleferica con panorama mozzafiato. Impressionante il ponte Vasco de Gama che sfuma in lontananza,  il più lungo d Europa con i suoi 17, 2 km.

Il terzo giorno ci dirigiamo a Placa do Comercio, passando per Rua Augusta, piena di negozi, bar e pasticcerie. Da assaggiare i famosi pasteu de nata, venduti praticamente ovunque. La piazza è maestosa, con portici settecenteschi e l’arco di trionfo. Dopo aver ammirato la piazza aspettiamo un autobus che ci porta a Doca de Santo Amaro dove ci aspetta l’Hippotrip, un simpatico mezzo anfibio che ci farà visitare la città prima in superficie e poi in acqua. Divertentissimo il momento dell’immersione con tanto di musica di atmosfera e urla di giubilo. Per concludere la giornata, senza stancare troppo i bimbi, ci dirigiamo verso i Jardim da Estrella dove i bambini possono divertirsi con delle giostrine a tema animale e rilassarsi guardando il laghetto con le anatre.

L’ultimo giorno prendiamo l’autobus 12 che ci porta al Largo Das Portas do Sol dove si possono scattare bellissime foto con panorama da cartolina. Poco più avanti si trova il Miradouro de Santa Luzia con un magnifico pergolato decorato con le classiche azulejos blu e bianche.

Dopo aver fatto risposare un po’ i bambini proseguiamo verso il castello di San Jorge dove i bambini si divertono tra cannoni e pavoni che passeggiano con fierezza nei giardini del castello.

Lisbona ci è piaciuta molto e ci ha sorpreso perché accanto ai vicoletti stretti attraverso i quali passano i caratteristici tram, ci sono piazze e strade enormi e maestose.

Consiglio: La città è piena di salite e scale quindi muoversi con il passeggino è piuttosto complicato. Noi, vista anche l’età dei bambini, abbiamo preferito farli passeggiare a piedi concedendo alla più piccola brevi tragitti sulle nostre spalle e ad entrambi  molte pause.

  • diario di viaggio inviato da Laura
Per maggiori informazioni su Lisbona fate riferimento all’ufficio del turismo della città

Guest Blogger

Questo post è stato scritto da un “Guest Blogger”. Quantomanca è sempre lieto di ospitare altri appassionati di viaggi desiderosi di condividere le loro esperienze con i suoi lettori.
Se vuoi raccontare anche tu un viaggio, o hai scoperto una meta interessante per le famiglie, vai alla nostra pagina COLLABORA CON NOI per maggiori dettagli.