parigi con i bambioni

Parigi sarà anche la città dell’ amore, degli incontri romantici, ma oggettivamente questa metropoli ha molto da offrire anche alle famiglie.

Ci sono moltissimi musei che propongono attività anche per i più piccoli e parchi dove poi riposarsi. Mercatini dove curiosare e larghi boulevards dove passeggiare guardando le vetrine. L’ unica pecca? Prendere la metropolitana con il passeggino è una vera impresa!

Andate senza esitazioni a Parigi con i bambini perchè siamo certi che questa città vi stupirà.

pubblicita

Parigi con i bambini

Partiamo dal volo. Con le compagnie Low Cost il prezzo è spesso molto accessibile. Date un’ occhiata a Ryanair, Easyjet o  Vueling, e cominciate a pianificare il modo migliore per visitare la capitale scegliendo un hotel adatto alle vostre esigenze familiari.

La scelta degli hotel è sicuramente vasta, sia in termini di prezzi che in termini di ubicazione: potrete scegliere uno dei tanti Holiday Inn o Ibis situati in quartieri sia centrali che più periferici, o gli hotel della catena Novotel dove i bambini alloggiano gratuitamente nella camera dei genitori, oppure uno di quelli che vi consigliamo vicino ad ogni attrazione.

Una volta scelto un alloggio family friendly, consultate il sito ufficiale della rete dei trasporti nella capitale: troverete riduzioni e prezzi speciali per ragazzi e per famiglie con bambini in base alla fascia d’età. Oppure potete acquistare il Paris Pass che offre accesso gratuito a diverse attrazioni, tra le più interessanti della città e il bus turistico.

Cosa vedere a Parigi con i bambini

1.Torre Eiffel

Non c’è quasi nessun edificio al mondo che affascina i bambini quanto la Torre Eiffel. Quindi non c’è niente di più ovvio che iniziare la scoperta della capitale francese dal suo simbolo per eccellenza ed ammirare questa imponente torre di ferro alta 324 metri!

La Torre Eiffel fu inaugurata nel 1889 come parte dell’Esposizione Universale di Parigi ed è alta 324 metri. Con quasi 7 milioni di visitatori all’anno, è uno dei luoghi più visitati al mondo.

CONSIGLIO(!!!) Non dovete necessariamente salire fino in cima alla torre, anche se la vista da lì è ovviamente mozzafiato, ma se avete intenzione di farlo, prenotate i biglietti per la Torre Eiffel il prima possibile (almeno 2 giorni prima del vostro viaggio) altrimenti rimarrete in coda per un moltissimo tempo e con i bambini non è proprio consigliabile!

Il primo piano della torre ha una piattaforma panoramica, negozi di souvenir, una mostra d’arte e un ristorante. Il secondo piano ha un’altra piattaforma panoramica e un altro ristorante. L’ultimo piano offre viste panoramiche e uno champagne bar.

Un’altra bella esperienza in relazione con la Torre Eiffel è fare un picnic accanto ad essa al tramonto. Dalle 22:00 in poi, inizia uno spettacolo di luci ogni ora, durante il quale la Torre Eiffel si illumina – se i vostri bambini rimangono svegli così a lungo in vacanza, questa è certamente un’esperienza indimenticabile.

Hotel raccomandato nelle vicinanze: Pullman Paris Tour Eiffel

parigi con bambini

2. Gli Champs-Elysées

Dopo la visita alla gita alla Torre Eiffel con una lunga passeggiata lungo “Les Champs” potete raggiungere l’ Arco di Trionfo. Sono un totale di 3 km di “passeggiata” e potete motivare i bambini promettendo una visita al Disney Store che si trova a circa 1,9 km o 25 minuti a piedi dall’Arco di Trionfo sul lato destro degli Champs-Elysées.

Gli Champs- Elysèee sono il paradiso dello shopping. Qui si trovano i marchi più noti dell’ alta moda, ma anche teatri, ristoranti, bar e giardini. 

Età consigliata

La camminata lungo gli Champs-Elysées può essere fatta con i bambini di tutte le età, attrezzandosi o con un passeggino per i più piccoli o fermandosi di tanto in tanto per una pausa in uno dei tanti bar della via.

3. Arco di Trionfo

L’Arco di Trionfo forma la fine degli Champs Elysee, ma se pensate che la passeggiata lungo questo viale sia troppo lunga per i bambini, prendete la metro M6 direttamente dalla Torre Eiffel e e proseguite fino all’Arco di Trionfo.

L’Arco di Trionfo è stato completato nel 1836 e si trova in Place Charles-de-Gaulle. Sotto l’Arco di Trionfo si trova la tomba del milite ignoto della prima guerra mondiale, che è commemorata con la “Fiamma Eterna”. L’Arco di Trionfo ha una piattaforma panoramica e può essere raggiunto solo attraverso una metropolitana, in quanto è circondato da una gigantesca rotonda a 8 corsie dove si incontrano 12 strade. 

Età consigliata

La passeggiata intorno all’Arco di Trionfo può essere goduta da famiglie con bambini di tutte le età, ma è meglio per bambini dagli 8 anni in su perché ci saranno molte scale e molte camminate da fare.

Hotel raccomandato nelle vicinanze: Best Western Empire Elysees

4. Notre Dame

Prima di visitare Parigi con i bambini vi consiglio di vedere il grande classico Disney “Il gobbo di Notre Dame” così che i bimbi saranno poi curiosi di vedere la cattedrale dal vivo; costruita tra il 1163 e il 1345, è una delle più antiche chiese gotiche di Francia.

Per vivere una piccola avventura segreta potete scendere nella cripta sotto la chiesa dove si possono vedere rovine storiche dei primi insediamenti di Parigi.

Dietro la cattedrale ci sono anche dei giardini e un parco giochi con una vista favolosa, dove poter fare una pausa con i bambini.

Età consigliata

La meraviglia architettonica e storica di Notre-Dame de Paris è consigliata a tutti, di qualsiasi età.

Hotel raccomandato nelle vicinanze: Hôtel du Levant

5. I Giardini di Lussemburgo

I parchi parigini sono una parte molto importante della città, e uno dei più belli è il Jardin de Luxembourg, che risale al 1612, quando Maria de Medici decise di far costruire un altro palazzo perché suo marito, il re Enrico IV, fu assassinato nel 1610. Si diceva che fosse infelice nel loro precedente palazzo, che era il Palazzo del Louvre, ora il Museo del Louvre.

Oggi, il Palazzo del Lussemburgo è sede del Senato francese e i suoi giardini circostanti sono aperti al pubblico. In tutti i giardini troverai più di 100 statue, fontane, padiglioni, alveari, uno stagno gigante, serre, ponti e molte altre sorprese.

Nella vasca di fronte al palazzo, i bambini possono spingere con un bastone le barche di legno affittate in un modo molto “vecchia maniera”. Oppure potete visitare il grande parco giochi, che è a pagamento ma promette divertimento per grandi e piccini. Anche la giostra del parco è interessante: i bambini che si siedono sui cavalli all’esterno ricevono un bastone con il quale possono cercare di infilzare gli anelli durante la corsa.

Età consigliata

I Giardini di Lussemburgo sono consigliati per bambini e ragazzi di tutte le età.

Hotel raccomandato nelle vicinanze: Hotel Elysa-Luxembourg

6. Museo del Louvre

Ebbene sì, raccomandiamo anche il Louvre per le famiglie. Tuttavia, considerando che il Louvre è il più grande museo del pianeta, è impossibile ammirare tutte le opere d’arte al suo interno. Ci vorrebbero letteralmente giorni o settimane per farlo. Il consiglio è quindi di scegliere già prima della visita le opere d’ arte che si vogliono guardare e raccontare la loro storia ai bambini.  Oppure potreste prenotare una visita guidata, dove una guida che parla italiano può dedicare del tempo ai vostri figli e spiegare le diverse mostre.  Il fatto che i vostri figli possano vedere da vicino la Monna Lisa rimarrà certamente impresso nei loro ricordi per tutta l’eternità.

Età consigliata

È possibile visitare il Museo del Louvre con un neonato o un bambino, ma la visita è molto più significativo per i bambini dai 7 anni in su.

Hotel consigliato nelle vicinanze: Citadines Les Halles Paris

7. Centro Pompidou 

parigi con bambiniIl Centro Pompidou prende il nome del presidente francese che governò la Francia dal 1969 al 1974 ed è uno degli edifici più conosciuti e riconoscibili della città. E’ un edificio eccentrico con tubi e scale mobili all’esterno che venne progettato nel 1971 da Renzo Piano e Richard Rogers, all’epoca due giovani architetti ancora poco conosciuti. 

Il Centro Pompidou è un centro culturale da non perdere quando si è a Parigi con la famiglia. All’interno ci sono la Galerie des Enfants (Galleria dei bambini), Atelier des Enfants (lo Studio dei bambini), Studio 13/16, La Fabrique, e molte altre attrazioni.

La Galerie des Enfants è un’area espositiva interattiva dove i bambini possono esplorare i mondi dell’arte visiva, dell’architettura, del design, della musica o della scrittura che si celano dietro gli oggetti esposti.

L’Atelier des Enfants propone laboratori e programmi di tecnica artistica per tutta la famiglia.

Lo Studio 13/16, invece, è un luogo sociale interattivo per gli adolescenti che fanno arte.

La Fabrique rende il mondo delle macchine di fabbricazione divertente per i giovani.

Età raccomandata

Una visita al Centro Pompidou è una delle cose migliori da fare a Parigi con i bambini. Sia gli adulti che i bimbi da due anni in su possono trovare attività divertenti da fare insieme alla famiglia.

Hotel raccomandato nelle vicinanze: Novotel Paris Les Halles

8. Museo di Storia Naturale

In un viaggio a Parigi con i bambini non può mancare la visita di un museo. Al Museo di Storia Naturale ci sono in mostra repliche e scheletri di animali del passato e del presente. La Galleria dell’Evoluzione, contiene più di 350 esemplari di animali resi ancor più interessanti da giochi di luce, suoni e quiz. All’interno della Galleria c’è una stanza con realtà virtuale e un museo della scienza pratica solo per i bambini dai 6 ai 12 anni.

Ci sono anche meteoriti e cristalli nella Galleria di Mineralogia e Geologia e giardini botanici all’aperto.

Età consigliata

Il Museo di Storia Naturale e le attività che si possono fare al suo interno sono perfette per bambini dai 3 anni in su.

9. Catacombe di Parigi

Sotto Parigi si trovano gli scheletri di sei milioni di persone, che aggiungono alla città un’atmosfera gotica. Le catacombe nacquero dopo che il principale cimitero della città, Les Innocents, si riempì di cadaveri. Il cimitero era così sovrautilizzato che si dovettero spostare i corpi sui tetti e sulle pareti delle gallerie, finché una prolungata pioggia primaverile fece crollare queste pareti rovesciando i cadaveri in decomposizione e diffondendo malattie nel quartiere.

Le ossa e i teschi che si trovano nelle catacombe, impilati ad arte uno sull’altro,  provengono dalle vittime della peste, della rivoluzione francese e della ghigliottina e anche molti parigini importanti si trovano qui, come Charles Perrault, autore di “Cenerentola”.

Una passeggiata attraverso i corridoi delle catacombe è inquietante, ma affascinante allo stesso tempo.

Età consigliate

Il viaggio nel sottosuolo delle catacombe di Parigi è consigliato per bambini dai 7 anni in su.

Hotel consigliato nelle vicinanze: Best Western Plus La Demeure

10. Il quartiere di Montmartre con il Sacro Cuore

A Montmartre si trova la Basilica del Sacro Cuore. Fu costruita come simbolo di pace e pentimento dopo anni di violenza delle guerre del 1871, ma la basilica fu aperta nel 1914, lo stesso anno in cui ci fu la prima guerra mondiale. Si trova su una collina da cui si ha una splendida vista della città!
Per arrivarci, o si sale a piedi per i numerosi gradini attraverso un parco o si prende una specie di ascensore inclinato (“funiculaire”). Una volta arrivati in cima, vale la pena fermarsi nella “Place du Tertre”. La piazza è vicina alla chiesa e vi si possono osservare gli artisti che dipingono.

Età consigliata

I bambini di tutte le età possono esplorare il Sacré-Cœur, ma quelli dai 7 anni in su possono godersi meglio il tour della zona.

Hotel consigliato nelle vicinanze: Holiday Inn Paris Montmartre

Mezzi di trasporto

La metropolitana è il mezzo di trasporto più veloce della città e spesso comodo, ma bisogna fare attenzione quando si scende perché le porte si chiudono senza pietà. È meglio non viaggiare nelle ore di punta. L’unica domanda è quando è un’ora di punta, che può essere estremamente affollata in qualsiasi momento. L’autobus è sempre l’alternativa più rilassante, ma bisogna controllare prima esattamente quali linee vanno dove, qui la preparazione è tutto. L’autobus hop-on-hop-off è anche bello.

Guide per bambini di Parigi

Queste guide aiuteranno i bambini a scoprire Parigi in modo divertente e colorato fornendo anche tante informazioni utili e curiosità sulla capitale francese.

Guarda gli hotel di Parigi e i prezzi su Booking.com

Booking.com

E non è finita qui…

Per rimanere sempre informato su dove andare con bambini, e le offerte dei Family hotel seguici anche su Facebook, su Instagram,  su Twitter e iscriviti alla nostra newsletter.