Irlanda con Bambini - giants causeway

Giant’ s Causeway, “il selciato del gigante”

In una terra come l’ Irlanda, ricca di leggende e misteri, di racconti che che sembrano scritti per incantare i bambini, anche la Giant’ s Causeway, ovvero “il selciato del gigante” che si trova nell’ Irlanda del Nord, regala una storia affascinante che parla di giganti e mogli furbe.

Irlanda con Bambini - Il famoso Giant Causeway - Quantomanca.com

 

La Giant’ s Causeway e leggenda del gigante Finn

Per secoli si è narrato che il gigante Finn McCool della contea di Antrim in Irlanda e il gigante Bennandoner della Scozia , anche se da lontano, avevano sempre dei battibecchi. Un giorno Finn McCool decise di costruire un sentiero per attraversare il mare e sfidare direttamente Bennandoner in una lotta.

Lo costruì di pietre dalla forma insolita,  con sei facciate, in modo da adattarsi perfettamente come in un nido d’ape e formare un vero e proprio pavimento!

Quando Finn attraversò il sentiero per affrontare Bennadoner,  scoprì però che il gigante scozzese era più grande di quello che immaginava e così fece subito marcia indietro e tornò a Antrim.

Essendo un uomo intelligente, Finn McCool corse da sua moglie in cerca di aiuto. dicendole che aveva sfidato Bennadoner in una lotta, ma il gigante era molto più grande di quello che aveva immaginato. Cosa poteva fare adesso?

La moglie Oonagh, fece velocemente un piano (…furba come ogni donna!) e prese un vestito e uno scialle e travestì il marito da bambino e lo mise in una enorme culla.

Quando Bennadoner bussò alla porta e vide la dimensione del bambino di McCool che stava nella culla, immaginò quanto fosse grande il padre.

Si rese conto che questo gigante sarebbe stato troppo grande da combattere, perciò  ritornò in Scozia, distruggendo il sentiero.  La strada sul mare era sparita e rimasero solo alcuni resti.

giants causeway
I blocchi di basalto

Irlanda con Bambini - Il famoso Giant Causeway formato grande - Quantomanca.comQuando si cammina lungo i 40.000 pilastri di basalto che sono rimasti del Sentiero del Gigante, e che si protendono verso il mare è facile immaginare che siano veramente i resti di una strada che formava un ponte tra l’ Irlanda e la Scozia.

Quando poi si scopre che esistono pilastri di basalto simili alla grotta di Fingal sull’Isola scozzese  di Staffa,  la convinzione che questa potrebbe essere la vera origine di questa meraviglia della natura si rafforza ancora di più.  Non sarebbe bello credere nei giganti, anche se è solo per qualche minuto?


LEGGI ANCHE: Irlanda on the road, itinerario di una settimana per famiglie


Giant’s Causeway: la versione scientifica della sua formazione

Leggenda a parte, la Giant’s Causeway nella contea di Antrim che è anche Patrimonio dell’ Umanità ha in realtà una storia scientifica risalente a 60 milioni di anni fa ed è il risultato di un’ intensa attività vulcanica e geologica che con il tempo, in seguito al raffreddamento della lava, ha dato origine a questa particolare formazione.

giants causeway vista delle scoglieresentiero del gigante

giants causeway
L’ organo

Visitare la Giant’s Causeway anche con i bambini

Il Centro Visitatori è il punto di partenza della visita. Il centro è ben integrato nell’ ambiente con un tetto ricoperto da un manto erboso che lo mimetizza nell’ ambiente circostante. Dal Visitors’ Center si deve percorrere una comoda strada che fiancheggia la costa porta per arrivare al selciato del gigante (per poco più di una sterlina è possibile percorrerla in bus).

Si possono fare 4 differenti percorsi a piedi, dal più breve e facile al più lungo e impegnativo.
Ci sono percorsi adatti atutti: dal sentiero percorribile con le carrozzine a quello più difficile per i più esperti. Tutti riservano comunque viste mozzafiato e spettacolari.

Il consiglio è di fare prima il percorso Blu quello che scende verso la costa dandovi subito la possibilità di arrivare al selciato del gigante e salirvi sopra. Mentre lo percorrete ascoltate l’ audioguida (c’è anche in italiano) che vi conduce,  passo dopo passo, alla scoperta del sentiero, con tutte le leggende legate al luogo, alcune molto fantasiose, o racconti scientifici di tutte le attrazioni che trovate lungola strada.

Al ritorno, se ancora siete freschi, invece di ritornare per la stessa strada, potete percorrere l’ultima parte del percorso rosso che vi fa ammirare il causeway dall’alto.
Per farlo dovrete affrontare circa duecento scalini ma la vista che si gode dal quassù ripaga da ogni sforzo.

 

Giants Causeway Irlanda: Informazioni pratiche

Il Giant’s Causeway si trova nell´Irlanda del Nord (cioè la parte inglese di Irlanda) vicino a Bushmills.
Se arrivate in auto dovete passare attraverso il centro visitatori (che comunque vi consiglio soprattutto se avete bambini), dove spiegano le origini vulcaniche delle colonne di basalto e del selciato del Gigante e dove vi consegnano le audioguide.
Il biglietto comprende il costo del parcheggio, la visita alla mostra interattiva e le audioguide. I sentieri sono invece ad accesso gratuito.
Se in alternativa arrivate in bus, in treno o con qualche altro mezzo avrete uno sconto verde sui biglietti per il centro visitatori.
PREZZI DEI BIGLIETTI ON LINE(2020):
  • Adulti: £ 12.00
  • Bambini: £ 6.00
  • Famiglia: £ 30.00

Maggiori Informazioni le trovate sul sito del Nationaltrust.

Cosa vedere vicino alla Giant’s Causeway

  • Carrick-a-Rede e  Dunluce Castle

Associate la visita al vicino ponte di corda sospeso Carrick-a-Rede, dal quale, se avete la fortuna di trovare bel tempo c’e’ una bellissima passeggiata sulla scogliera di alcuni chilometri. Quando siamo andati noi c’ era un fortissimo vento e quindi abbiamo rinunciato ( non siamo propio dei capitani coraggiosi!!) , ma vi lascio lo stesso qualche foto della zona e del piccolo bar dove è possibile fare una sosta e scaldarsi mentre si assaggia qualche dolce.

carrick a rederlanda con Bambini - Carreck a rede - Quantomanca.com

Vicino si trova anche il Dunluce Castle che si affaccia a picco della scogliera e usato nella famosa serie Games of Thrones. Ormai sono rimaste solo le rovine dopo che nel ‘600 venne abbandonato in seguito a una tempesta che fece crollare letteralmente le cucine in mare.

irlanda del nord Dunluce Castle
Dunluce Castle