cosa vedere a goteborg con i bambini

Svezia con i bambini – Amo i paesaggi del Nord, l’aria fresca, i colori intensi. Forse è proprio questo il motivo per cui tra i vari paesi che ho visitato, quello che più mi è rimasto nel cuore è Goteborg in Svezia.

Come sempre alla ricerca di nuove mete, navighiamo sulla pagina di Ryanair e troviamo un volo che da Roma Ciampino ci porta in Svezia precisamente a Goteborg.

goteborg-con-bambini

Seconda città più grande della Svezia, devo ammettere che non avevo mai sentito parlare di Goteborg come città turistica. Tuttavia, sono dell’opinione che qualsiasi luogo abbia sempre qualcosa da mostrare.

Così, acquistati i nostri biglietti, partiamo, con il solito entusiasmo, un sabato mattina da Roma Ciampino per atterrare dopo 3 ore a Goteborg.

Arriviamo in città con un comodo bus e subito abbiamo la percezione di essere nel posto giusto. Alla hall dell’albergo ci sono giochi di vario tipo e mentre noi facciamo il check in alla mia piccola Giulia viene offerto un set di pastelli e un album da colorare (cosa che accadeva puntualmente in ogni ristorante della città).

Insomma, siamo in un paese decisamente familyfriendly !

Il modo migliore per un primo approccio con Goteborg è un giro in battello, I Paddan, imbarcazioni turistiche con tanto di guide plurilingue che ci dona gli squarci più belli della città.

La nostra Giulia si diverte tanto soprattutto quando siamo costretti ad abbassarci per attraversare alcuni ponti molto bassi.

goteborg1

Il giorno successivo lo dedichiamo completamente alla visita dell’Universum (https://www.universeum.se/sv/) la più bella “città delle scienze” della Scandinavia. Qui siamo rapiti dai mille colori dei pesci che popolano il grandissimo acquario, esploriamo una vera foresta pluviale con tanto di fauna e flora e la nostra bambina è coinvolta in numerose attività ed esperimenti. Un vero spasso per tutti i piccoli curiosi esploratori del mondo.

goteborg2

 

goteborg3

Goteborg è nota anche per ospitare il più grande parco divertimenti della Scandinavia: Il Lisebergs Nojespark. E’ proprio qui, in questo mondo incantato, che trascorriamo il nostro terzo giorno.

Immerso nel verde, il parco vanta circa 40 attrazioni di diverso tipo da quelle per bambini a quelle più adrenaliniche oltre a bar e ristoranti. Inoltre spesso è sede di concerti e spettacoli.

goteborg4

L’ultimo giorno decidiamo di vivere a pieno questa splendida città di mare facendo un giro sulle isole dell’arcipelago che la circondano.

Raggiungere l’arcipelago è molto semplice. Basta una corsa in tram (numero 11) di circa mezz’ora (fermata Saltholmen) poi, utilizzando lo stesso biglietto del tram, dai 20 minuti all’ora per raggiungere le varie isole.

Tra le varie fermate, noi scegliamo di scendere a Branno. E’ proprio qui che la Svezia mi si rivela in tutta la sua tipicità e bellezza. Ci troviamo davanti ad un panorama che ci lascia senza fiato: mare di un blu intenso, aria pulita e casette variopinte.

Restiamo incantati a guardare le pittoresche casette dei pescatori, rigorosamente in legno e le splendide abitazioni, meravigliose case vacanze di molti svedesi.

goteborg6

Ci sembra di essere a casa della mitica Pippi Calzelunghe!

goteborg7

Per godere a pieno del panorama e della tranquillità dell’isola ci fermiamo a gustare un delizioso dolce alla Branno vardshus, carinissimo bar con pasticceria locale ma anche deliziosa pensione.

Termina così questa splendida avventura. Ce ne torniamo a casa portando nel cuore il ricordo di una splendida città, dei suoi colori e del suo “odore” di mare.

goteborg8

Racconto inviato da Rosaria ( inviaggioconmiofiglio.wordpress.com)


Guest Blogger

Questo post è stato scritto da un “Guest Blogger”. Quantomanca è sempre lieto di ospitare altri appassionati di viaggi desiderosi di condividere le loro esperienze con i suoi lettori.
Se vuoi raccontare anche tu un viaggio, o hai scoperto una meta interessante per le famiglie, vai alla nostra pagina COLLABORA CON NOI per maggiori dettagli.

Guest Post: pubblica su Quantomanca i tuoi diari di viaggio con i bambini