Grotte di stiffe - San Demetrio Ne' Vestini - Abruzzo

Vi è mai capitato di cercare una meta dove passare una giornata o un week end con i bambini che unisse divertimento e storia, esplorazione e scoperta e tutto nel giro di pochi chilometri? Oggi vi suggerisco 3 luoghi in Abruzzo non molto conosciuti ma che vi faranno trascorrere dei momenti indimenticabili: Le Grotte di Stiffe percorse da un fiume sotterraneo, il Lago di Sinizze, piccolo specchio d’ acqua balneabile e Peltuinum un’ antica città romana

Le Grotte di Stiffe

Le Grotte di Stiffe sono situate all’interno del Parco Sirente-Velino, nel territorio del comune di San Demetrio ne’ Vestini (AQ) e sono particolari perchè in realtà sono una risorgenza attiva cioe’ sono caratterizzate dalla presenza di un ampio fiume sotterraneo che ritorna poi in superficie.  La grotta non è quindi una ” grotta fossile” come ad esempio Frasassi ma una grotta viva, ancora in fase di crescita.

Alle grotte si accede solo accompagnati da una guida e prima di entrare bisogna indossare elmetto  (cosa che piacerà ai bambini che si sentiranno come piccoli speleologi) e poi dopo aver attraversato un ponte di legno inizia l’ avventura entrando dentro la montagna.

Grotte di stiffe - San Demetrio Ne' Vestini - AbruzzoSi entra nelle grotte seguendo il percorso del fiume, accompagnati dal rumore dello scorrere dell’ acqua interrotto solo nella “sala del silenzio”, dove soprattutto d’estate, il fiume si nasconde quel tanto che basta per far arrivare ovattato il fragore dell’acqua.

Per attraversare tutte le grotte si passa attraverso diverse stanze e la guida racconta e spiega quello che si vede lungo il tragitto: le gocce che cadendo fanno rivivere il fenomeno dello stillicidio che da vita a stalattiti e stalagmiti, le varie concrezioni, e gli unici tre colori presenti nelle nelle grotte.

Nonostante il percorso sia tutto interessante, sono due i punti che conquistano maggiormente l’ attenzione: le due cascate sotterranee. La prima si incontra a circa metà percorso e qui si può fare l’unica foto consentita all’ interno delle grotte mentre la seconda cascata si trova proprio al termine del percorso, un angolo molto suggestivo anche per i bambini e per concludere l’escursione all’interno delle Grotte di Stiffe.

Grotte di stiffe - San Demetrio Ne' Vestini - AbruzzoConsigli pratici per visitare le Grotte di Stiffe

Il percorso è lungo circa 700 metri e presenta diversi gradini.

All’ interno delle grotte la temperatura è di 10 gradi ed è constante tutto l’ anno per cui se andate in estate portate una felpetta.

La visita alla grotta dura circa un’ ora e per accedervi bisogna fare il biglietto non direttamente alle grotte, ma alla biglietteria che si trova nel paese sottostante, appena fuori l’abitato, a circa un paio di chilometri.

Essendo una grotta con torrente in estate la portata dell’ acqua è minore mentre in inverno il fiume che scorre all’ interno è molto più impetuoso e le cascate sono più spettacolari.

Lago di Sinizzo

Lasciate le Grotte di Stiffe ci si può dirigere al piccolo Lago di Sinizzo che si trova poco fuori del Paese di San Demetrio ne’ Vestini. Il lago ha un diametro di appena 120 m. ed è circondato da prati, salici e boschi. Nonostante non sia molto grande sulle rive c’è un’area attrezzata con giochi per bambini con scivoli, altalene, arrampicate e percorsi, ma anche con ampi spazi per giocare semplicemente a pallone. Chi vuole può anche fermarsi anche per un pic-nic visto che ci sono panchine e tavoli sistemate all’ ombra che regalano una bella frescura nei mesi estivi  e un’ area barbecue.

Lago di Sinizzo - San Demetrio ne' Vestini - AbruzzoLago di Sinizzo - San Demetrio ne' Vestini - AbruzzoIl Lago di Sinizzo dal colore verde smeraldo è alimentato da due sorgenti di acqua potabile: Acquatina e Sinizzo da cui prende il nome. Grazie a questo ricambio continuo di acqua che arriva dalle montagne che lo circondano è un lago balneabile.

Consigli pratici per il Lago di Sinizze

Il parcheggio è a pagamento e si paga sia che vi fermate 10 minuti che tutta la giornata

Peltuinum

Per concludere la giornata si può fare un salto nel passato e ripercorrere la storia quando questa era zona di transumanza. Ora si possono vedere solo i resti di quella che un tempo era la città di Peltinium, fondata dai Romani fra il I secolo a.C. ed il I secolo d.C, che si trova su un pianoro sopra l’altopiano di Navelli, tra la valle dell’Aterno e quella del Tirino, naturali vie di attraversamento dell’Appennino Abruzzese.

Peltuinum L' Aquila - AbruzzoLa città ebbe un importante ruolo, sia politico che economico, grazie anche alla sua collocazione strategica, per il controllo dei traffici commerciali legati ai percorsi della transumanza fino a che un terremoto non ne causò la sua fine.

Quel che ora rimane e che è possibile visitare sono tratti di mura, ma osservare i resti del passato nel loro ambiente naturale e con sullo sfondo le montagne del Gran Sasso, della Maiella e del Sirente ha decisamente un certo un fascino.

Peltuinum L' Aquila - AbruzzoPeltuinum L' Aquila - AbruzzoGrotte di Stiffe come arrivare

Da Roma: A 24 dir. Teramo uscita L’ Aquila Est e poi proseguire sulla SS 17 fino a San Gregorio e poi la SS 261

Da Pescara: A 14 dir Ancona, uscire a Giulianova e proseguire sulla superstrada Teramo-Mare. Prendere poi l’ A 24 dir. Teramo uscita L’ Aquila Est e poi proseguire sulla SS 17 fino a San Gregorio e poi la SS 261

Da Ancona: A 14 dir Pescara, uscire a Giulianova e proseguire sulla superstrada Teramo-Mare. Prendere poi l’ A 24 dir. Teramo uscita L’ Aquila Est e poi proseguire sulla SS 17 fino a San Gregorio e poi la SS 261

In Treno: Stazione consigliata San Demetrio ne’ Vestini (Roma Termini – SUlmona – San Demetrio ne’ Vestini)

Hotel per bambini in Abruzzo