Negli ultimi anni abbiamo trascorso le nostre vacanze nell’entroterra ligure, ad Alpicella, in una casetta nel bosco, a nove chilometri da Varazze,  il piccolo ma delizioso comune della Riviera delle Palme in provincia di Savona.

La casa, in affitto, di proprietà di una gentile coppia di milanesi, pur restaurata, mantiene l’aspetto originario e si trova nel mezzo di una radura all’interno del Parco Naturale del Monte Beigua. La posizione permette di fare notevoli passeggiate di diverse difficoltà nei boschi, in ogni caso la vista è sempre bellissima, spesso dai diversi bricchi si ammira l’arco di mare dal porto di Savona al golfo di Genova.

In questi anni i miei figli hanno imparato così a camminare in montagna e quando vanno in gita con la scuola, io sono sicura che saranno in grado di fare fronte ai diversi dislivelli. L’entroterra ligure è bellissimo, perché incontaminato, i bambini adorano camminare nella natura e se si ha fortuna si possono avvistare caprioli, volpi, faine, cinghiali e le vocalizzazioni delle poiane non mancano mai.

Se si è stufi di camminare si può scendere a Varazze.

A Varazze, uno dei bagni più apprezzati dalle famiglie con i bambini e il Nautilus, perché dotato di parcheggio, di ampi spazi e perché il comportamento dei bambini che giocano fra le sdraio è veramente ben tollerato, come il fatto di fare le buche nella sabbia o di giocare a pistole d’acqua sotto i portici davanti alle cabine. La cosa brutta del Nautilus è questa costruzione incombente degli anni’60 che si trova alle spalle delle sdraio, tuttavia si è così, ridossati nelle giornate di vento.

A Varazze, poi non si può non fare tappa “Ai giardini di marzo” il cui gelato a nostro parere è il migliore di tutta Varazze.

E per la focaccia? Grandissima la focaccia di Alessandra, nella seconda parte del budello sulla destra, si presenta come un fornaio anni’80, nella direzione della stazione. Spesso la fila arriva fino a fuori. Ottima la pizza anche della Sannita. Per fare la spesa fantastica la carne da Cerruti al Pero e i fruttivendoli del mercato del mattino di tutti i gironi nella piazzetta della biblioteca sono veramente carini, a Varazze. Il pescatore locale poi è una garanzia, pesce freschissimo e lui sempre disponibilissimo per una chiacchierata, la signora che serve gentilissima.

Varazze ogni tanto propone delle attività per bambini, anche la vicina Celle si distingue in eventi di ottima qualità rivolte al piccolo pubblico, come per esempio “Navicelle” iniziativa estiva di spettacoli teatrali per bambini è deliziosa, ma Celle spesso, anche durante l’inverno organizzano diverse iniziative dedicate all’infanzia. Il lungomare di Celle per i bambini fuori stagione è veramente bello ed è divertente visitare il negozio Olmo di biciclette, tanto per fare un giro…

Per cenare, direi io personalmente evito i ristoranti a parte delle eccezioni, notevolissime le sagre, si mangia e i bambini possono scorazzare liberamente, impedibile quella dei ravioli di Alpicella, quella di Stella San Giovanni perché mentre si fa la fila si guarda dentro le finestre della casa di Pertini, c’è un’atmosfera di altri tempi e poi perché c’è la baby dance, bella quella di Sciarborasca ed infine luogo incantevole dove si mangia veramente bene la società del mutuo soccorso Leginese di Savona, circolo Arci Milleluci, soprattutto durante il week-end dei morti, la cui trippa genovese è commuovente. Non posso non menzionare la sagra dell’Avis per ragioni affettive, i nostri amici di Varazze si dedicano al progetto con tutto il cuore. Poi bella la sagra di Casanova, con il pozzo per i bambini organizzato dalle maestre della scuola primaria,  la sagra delle Faie perché il luogo è incantevole. Sempre alle Faie quest’anno la caccia al tesoro dei presepi era fantastica.

Un luogo dove andare a mangiare buonissimo, ma è necessario arrivare alle 18.45, altrimenti dalle 19 in poi si rischia di rimanere in fila per un’ora, cosa che con i bambini è un’agonia e “Vino e farinata” a Savona in via Pia.

E poi un luogo incantevole e molto romantico, a mio parere, senza bambini, è Il Pitosforo a Celle dove mamma e papà si possono rilassare con una cenetta romantica.

Insomma, un luogo vicino a Milano che riserva moltissime sorprese sia per gli adulti e sia per i bambini.

 Inviato da Elena