giornate primavera fai

Il FAI (Fondo per l’ Ambiente Italiano) offre sempre a primavera una bellissima occasione per andare alla scoperta del nostro patrimonio storico-artistico e paesaggistico.

Le “Giornate FAI di primavera ” sono un appuntamento che viene organizzato da 25 anni e al quale partecipano sempre numerose famiglie che vogliono indicare ai bambini non solo le radici della propria identità, ma anche quella particolare emozione che offre la visione partecipata del bello.

Chiese, archivi storici, aree archeologiche, giardini, palazzi, torri, mulini e persino arsenali, carceri, ipogei, eremi e sedi dell’informazione aspettano l’invasione pacifica di tutti i cittadini.

Quest’anno la più grande festa di piazza dedicata alla cultura e all’ambiente – che fino a oggi ha coinvolto più di sette milioni di persone – si svolge il 25 e 26 marzo.

Il 2017 è un anno importante per le Giornate FAI di Primavera che giungono alla 25° edizione, a conferma di come questo evento sia capace di rinnovarsi anno dopo anno, coinvolgendo sempre più Italiani: già oltre 3,5 milioni nel corso delle 24 edizioni passate.

È impossibile raccontare tutte le storie dei 1.000 siti visitabili nelle 20 regioni italiane ma anche quest’anno il catalogo delle aperture sarà molto vario e offrirà beni di importanza storico-artistica così come luoghi che sono testimonianza della nostra civiltà e della nostra vita quotidiana.

 

Per l’elenco completo delle aperture delle Giornate FAI consultare il sito www.giornatefai.it oppure telefonare al numero 02.87119115. Con un touch si potrà inoltre scaricare gratuitamente sugli store di Google e Apple la App delle Giornate FAI di Primavera: pochi secondi per visualizzare la mappa con tutte le aperture, l’App riconoscerà la vostra posizione e vi saprà indicare i luoghi più vicini.

I visitatori potranno avvalersi anche quest’anno di guide d’eccezione: saranno, infatti, oltre 35.000 gli Apprendisti Ciceroni, giovani studenti che illustreranno aspetti storico-artistici dei monumenti.