musei all' aperto

Quando si pianifica un itinerario di viaggio a misura di famiglia si pensa sempre di includere qualcosa di divertente per i bambini come un parco gioco o luoghi dove comunque i bimbi si possano distrarre e giocare.

Tuttavia, penso che sottovaluteremmo i nostri figli limitandoli a queste cose. I bambini si possono intrattenere anche durante un viaggio culturale visitando un museo ( ormai ce ne sono molti con percorsi ad hoc per le famiglie) o qualche luogo storico. In questo post vi vogliamo proporre alcuni musei all’aria aperta in Europa, affascinanti e divertenti sia per gli adulti che per i più piccoli per un viaggio a ritroso nel tempo dove la storia si può vedere e toccare nelle case e negli ambienti che hanno caratterizzato i vari secoli.

Cosa sono i Musei all’ aria aperta

I musei all’ aria aperta sono ampi spazi situati di solito in ampi parchi vicino alle grandi città dove viene riproposta l’ambientazione storica di un villaggio. Spesso case ed edifici provenienti da ogni parte di una regione o addirittura di tutta una nazione vengono smontati pezzo per pezzo per essere poi ricostruiti fedeli all’ originale nel museo all’ aperto. Visitare quindi in questo tipo di museo significa fare un salto indietro nel tempo e ritrovarsi a passeggiare tra vecchie case, mulini, capanne o negozi accuratamente arredati che appartengono a secoli ormai passato.

Per rendere ancora più viva la sensazione di ritrovarsi in un’ altra epoca, nei musei si incontrano spesso comparse vestite in abiti tradizionali e artigiani che ripropongono antichi mestieri dei quali ormai si ha scarsa memoria e giochi antichi che ogni volta stupiscono i bambini.

danimarca cosa vedere

I 10 Musei all’ aperto più belli in Europa

Molti di questi musei si trovano a nord delle Alpi,  dalla Gran Bretagna alla Svezia e dall’Olanda alla Norvegia e vi elenchiamo quelli che che per noi sono i più belli.

1. Svezia: Skansen di Stoccolma

Musei all'aperto
Foto: Skansken

Skansen è il più antico museo all’aperto del mondo, con case e cascine provenienti da ogni parte del paese. – Fondato nel 1891è il primo museo di quello che è diventato un movimento europeo per preservare l’architettura storica. All’interno degli edifici di Skansen, potrete scoprire la storia della Svezia e vedere come gli svedesi vivevano una volta secondo l’alternarsi delle stagioni, attraverso gli usi e le tradizioni, il lavoro, le celebrazioni e la vita quotidiana dei tempi passati.



2. Norvegia – Museo folkloristico norvegese di Oslo

museo all'aperto
Norsk Folkemuseum-Foto: Morten Brun

A Oslo, la storia della Norvegia si condensa nei 160 edifici storici del grande Museo folkloristico norvegese provenienti dalle diverse regioni del paese. In estate, il parco brulica di artigiani impegnati nella loro routine, di animali da cortile che si aggirano e di musica e danze popolari dal vivo. Un’attrazione principale è la Chiesa di Gol Stave, risalente al 1200 circa che è stata accuratamente ricostruita. Dall’altra parte del parco, il centro storico ospita appartamenti di varie generazioni  e offre uno sguardo intimo sugli stili di vita del fino al 1979.

3. Danimarca – Den Gamle By di Aarhus

Gamle By danimarcaDen Gamle By nel cuore di Aarhus, mostra la vita urbana danese in un viaggio nostalgico attraverso 400 anni di storia con una ricostruzione di un villaggio composto da diverse abitazioni erette tra il 1550 e il 1974 secolo in varie parti della Danimarca. In tutto ci sono 75 edifici storici e figuranti che intrattengono i visitatori svolgendo antichi mestieri o sfornando deliziosi dolci da acquistare mentre si passeggia lungo le vie del museo all’ aria aperta.


LEGGI ANCHE: Indietro nel tempo al Museo all’ aperto Den Gamle By di Aarhus


4. Paesi Bassi – Openluchtmuseum di Arnhem

Musei all'aperto
Foto: Openluchtmuseum

Nei Paesi Bassi, per vedere la vita olandese attraverso i secoli ci si può dirigere ad Arnhem dove si trova il Openluchtmuseum, il primo museo popolare all’aperto dell’Olanda, e tuttora ancora il più grande e il migliore. Si può imparare come gli olandesi sfruttavano l’energia eolica attraverso i suoi bellissimi mulini a vento, attraversare un ponte levatoio del 1358 e vedere le dimostrazioni della fabbricazione della carta e il funzionamento di una fabbrica di formaggio e burro.

5. Paesi Bassi – Zaanse Schans di Zaandam

Musei all'aperto
Foto: Zaanse Schans

Un altro museo all’ aria aperta che ripropone la vita in Olanda nel Seicento e nel Settecento è il Zaanse Schans dove in un contesto idilliaco, lungo la sponda del fiume Zaan si trovano caratteristici mulini a vento, dimore contadine, una fattoria per la produzione del formaggio e altre attività artigianali. Se volete immergervi ancora di più nella cultura olandese, esploratelo prendendo una barca dove una guida vi spiegherà durante il percorso come si svolgeva in passato la vita quotidiana nella regione dello Zaan.

6. Regno Unito – Beamish Museum di Beamish

museo aperto
foto: Facebook Beamish Museum

Beamish è uno dei più bei musei all’ aperto inglesi che racconta la storia della vita nel nord est dell’Inghilterra negli anni 1820, 1900 e 1940. E’ un enorme “museo vivente” diviso in diverse parti: la miniera, il villaggio, la fattoria degli anni ’40, la città, la stazione ferroviaria e poi una vecchia fattoria del 1800. Si può entrare nelle case allestite, fermarsi nei vari negozi del villaggio e dare anche un’occhiata alla poltrona del dentista, che vi farà apprezzare ancora di più le moderne cure dentistiche.

7. Regno Unito – St Fagans National Museum of History – Cardiff

Musei all'apertoIl St Fagans National Museum of History fa riferimento alla regione del Galles raccontando la storia, la cultura e l’architettura del popolo gallese attraverso diversi edifici. Nel museo all’ aperto si possono ammirare oggetti di artigianato tradizionale, una fucina da fabbro, un tessitore un ceramista e un mugnaio. Oltre a questo si possono visitare due mulini ad acqua funzionanti, un mulino per la farina e un mulino per la lana. Sul sito c’è anche una piccola fattoria che si concentra sulla conservazione della tradizione delle razze di bestiame autoctone gallesi.


LEGGI ANCHE: Cardiff, cosa vedere nella capitale del Galles


8. Germania – Dinopark Altmühltal di Denkendorf

museo all' aperto in germaniaSe finora abbiamo elencato solo musei all’ aperto dove rivivere l’ architettura e la cultura dei secoli passati, nell’ Altmühltal Dinopark si ritorna talmente indietro nel tempo che ci si ritrova faccia a faccia con i dinosauri. Lungo un sentiero di circa 1,5 Km. si possono ammirare 70 animali preistorici e, naturalmente, anche il Tyrannosaurus Rex. Cinque punti focali coprono 400 milioni di anni di storia della Terra. Nel museo adiacente, si trovano le reliquie fossili di piante e animali e gli scheletri a grandezza naturale di alcuni dinosauri.


LEGGI ANCHE: Museo dei dinosauri ad Altmühltal- viaggio tra i giganti della preistoria


9. Francia – Écomusée d’Alsace di Ungersheim

museo all aperto
Foto: Facebook Écomusée d’Alsace

L’ Écomusée d’Alsace è uno dei più grandi ecomusei di Francia con 74 case tradizionali smontate in tutta l’Alsazia e rimontate in loco che ricostruiscono un villaggio alsaziano dell’inizio del XX secolo. L’ intento è di illustrare la vita rurale di questa pittoresca regione francese mostrando oltre agli edifici anche le tradizioni popolari, l’ artigianato e le attività quotidiane di un secolo fa. A Pasqua, ad esempio, c’è la corsa con le uova, poi in altri periodi dell’anno, la parata di Pentecoste, la festa del raccolto, le notti d’estate, un festival di musica folk e molto altro ancora.

10. Irlanda – Bunratty Castle and Folk Park

museo apertoUna visita al Castello di Bunratty comprende anche un tour del Bunratty Folk Park, un museo all’ aperto dove sono state ricostruite alcune abitazioni irlandesi, soprattutto della zona intorno Limerick del secolo scorso. Nel parco si scopre come le persone vivevano e lavoravano nell’ Irlanda del XIX secolo. Oltre ad alcune case e capanne, fanno parte del parco anche una strada del villaggio con diversi negozi, un bar, l’officina del fabbro, la casa di un pescatore e la scuola del villaggio.


LEGGI ANCHE: Bunratty Castle and Folk Park


I musei all’aperto conservano il patrimonio di un paese meglio di qualsiasi altro tipo di museo e al contempo insegnano gli stili di vita degli anni passati. Con artigianato tradizionale da scoprire, animali da allevare  e cultura del Vecchio Mondo da assorbire, questi musei sono un ottimo modo per lasciarvi trasportare dalla vostra vacanze del 21° secolo nel passato dell’Europa.