maschere tradizionali italiane di carnevale

L’ Italia ha una grande tradizione per quel che riguarda le maschere e le figure allegoriche del Carnevale.  Ogni regione ha la sua maschera, alcune più conosciute come Pulcinella e Arlecchino, mentre altre sono rimaste più relegate alle realtà locali o regionali.

Vi vogliamo far conoscere qui quali sono le maschere di carnevale tradizionali italiane che, anche se non vengono più indossate dai bambini per carnevale, fanno comunque parte della storia di questa festa.

Scoprirete l’origine, le caratteristiche e i colori delle varie maschere e qualche poesia a loro dedicata. Un piccolo compendio dedicato ai bambini per ricordare quali sono le maschere italiane.

pubblicita

In basso trovate la cartina e sotto la storia delle maschere di carnevale.

Le maschere tradizionali italiane

maschere tradizionali italiane

 

Arlecchino

maschere tradizionali italiane

Il personaggio di Arlecchino è una maschera tradizionale associata alla Commedia dell’arte che rappresenta un servo apparentemente sciocco, ma dotato di molto buon senso. Tipicamente vestito con un costume colorato e patchwork e che indossa una maschera di forma triangolare con una toppa nera su un occhio.

Brighella

maschere tradizionali italiane

La maschera di Brighella è la rappresentazione di un servo di origine bergamasca intelligente e astuto che usa la sua arguzia e la sua furbizia per superare i suoi padroni e raggiungere i suoi obiettivi. Spesso viene rappresentato come un personaggio ingannevole e disonesto, disposto a fare qualsiasi cosa per raggiungere i suoi obiettivi, anche se ciò significa mentire, imbrogliare o rubare.

Pantalone

maschere tradizionali italiane

La maschera di carnevale di Pantalone è una maschera tradizionale che rappresenta un vecchio mercante veneziano avaro e brontolone che crede solo nel denaro e nel commercio.

Gianduja

maschere tradizionali italiane

La maschera di carnevale di Gianduja è una maschera tradizionale del Piemonte. Gianduja è un personaggio immaginario creato nel XIX secolo in un paese dell’ astigiano ed è tipicamente raffigurato come un giullare.

Colombina

Maschere italiane carnevale: colombina

L’unica maschera tradizionale femminile è Colombina che rappresenta una serva veneziana, ritratta come intelligente, spiritosa e civettuola.

Meneghino

maschere tradizionali italiane

La maschera del Meneghino è una maschera tradizionale italiana associata alla città di Milano.

Il personaggio di Meneghino è considerato una rappresentazione della classe operaia milanese del passato ed è spesso ritratto come un personaggio spiritoso e astuto, in grado di superare in astuzia la classe superiore.

Dottor Balanzone

maschere italiane - dottor balanzone

La maschera di carnevale del Dottor Balanzone è una maschera tradizionale bolognese.

Viene spesso raffigurato come un medico o un avvocato, ed è noto per la sua intelligenza e arguzia, ma anche per la sua tendenza a essere vanaglorioso e a ostentare la sua ricchezza.

Stenterello

maschere tradizionali italiane

Stenterello è una maschera carnevalesca tradizionale italiana, tipicamente associata alla città di Firenze e alla regione circostante della Toscana. Il personaggio di Stenterello è un contadino povero e astuto, noto per la sua arguzia e la sua capacità di superare in astuzia i ricchi e i potenti.

Pulcinella

maschere tradizionali italiane

Pulcinella è una maschera carnevalesca tradizionale italiana, comunemente associata al carnevale di Napoli e alla commedia napoletana.

Il personaggio di Pulcinella viene spesso rappresentato come un imbroglione, che usa la sua arguzia e la sua astuzia per ingannare il suo padrone e gli altri.

Mamuthones

maschere tradizionali italiane

Il Mamuthones è una maschera di carnevale tradizionale sarda.

La maschera di Mamuthones rappresenta la figura di un antico pastore, la maschera e il costume sono molto pesanti e vengono indossati dagli uomini.