Con i bambini nelle Marche – Ecco l’ultima proposta di viaggio che pongo alla vostra attenzione: Riviera del Conero, Marche.

Il tour che abbiamo fatto ha toccato solamente tre località, Sirolo, Numana e Portonovo ma dato il tempo a disposizione, abbiamo preferito goderci bene e con calma questi tre luoghi.

capanna-pescatori

la-paranza

Devo subito dire che questa parte di Marche e quindi di riviera adriatica è abbastanza anomala per il suo genere, in quanto la costa è costituita principalmente da spiagge anche abbastanza lunghe in estensione, ma non molto profonde.

Di un colore chiaro accecante, perché costituite da sassi bianchi lisci e rotondi a causa dell’inerzia delle onde. Questo fa si che anche l’acqua del mare sia solo lontana parente di quella che la maggior parte di noi immaginano quando pensiamo al Mar Adriatico. Anzi, nelle spiagge di Sirolo, Numana e Portonovo l’acqua ha i colori tipici del mar di Sardegna!

Sirolo e Numana sono due paesini molto piccoli e le loro spiagge sono attrezzate con strutture balneari per la stagione prettamente estiva e con ristoranti sulla spiaggia.

campanile-Sirolo

pescatore

Alle spalle di entrambi le spiagge si erge il costone verde e rigoglioso della Riserva Naturalistica del Conero.

Un bello spettacolo davvero, anche dal punto di vista paesaggistico!

Portonovo è un luogo disabitato, nel quale ci si può trovare solo qualche stazione balneare e due o tre ristoranti sulla spiaggia. In particolare, a questo proposito, vi segnalo di prenotare un pranzo in riva al mare presso “il Molo”: il menù a base di pesce è preparato con prodotti genuini e freschi, alcuni dei quali sono presidi Slowfood, quantità molto generose e qualità decisamente sopra la media. I prezzi, direi, nella media, ma ho mangiato in posti ben più blasonati con prezzi molto più esosi!



veduta-portonovo

Portonovo si trova all’interno del Parco ed è una baia di pescatori che si estende per circa 2 km. In questo luogo, specie in questo periodo troverete poca gente e potrete fare lunghe passeggiate in riva al mare oppure affrontare qualche sentiero (peraltro assolutamente percorribili anche dai bambini più piccoli…dai 5 anni in su diciamo!) del parco che vi condurrà in altri angoli suggestivi di questo posto. Merita, merita davvero!

Vi assicuro che da ogni parte osservate l’orizzonte, mai vi sembrerà di essere affacciati sull’Adriatico, ed io, con i miei figli, l’ho veramente percorso per intero, questo tratto di costa.

Dove dormire

Per dormire abbiamo scelto una soluzione diversa dal solito hotel per famiglie, ma del resto, l’età dei miei bambini me lo permette e quindi siamo stati ospiti dell’agriturismo la Sorgente, in Loc. San Germano, a circa 7-8 km dalle località da noi visitate.

Tuttavia i miei figli hanno comunque trovato qualcosa di intrigante nella nostra stanza, e cioè il soppalco in legno dove si trovavano i loro lettini!!! Tanto è bastato per renderli veramente felici ed entusiasti. Tutta la struttura è curata nell’arredamento ed è ben ordinata sia dentro che fuori. Li intorno non ci sono case o altri centri abitati. Sarete immersi nel verde più verde di quelle valli.

La sera ci sarà a farvi compagnia solo il fruscio delle foglie ed il suono degli animali notturni.

Al mattino nel salone al piano terra viene servita la colazione a base di prodotti locali come marmellate, dolci, succhi di frutta, cornetti,  ecc.. . I proprietari gentili e discreti allo stesso tempo. Ottimo in rapporto qualità prezzo!

Buon viaggio gente e buona vita sempre!!!!

Luigi


Guest Blogger

Questo post è stato scritto da un “Guest Blogger”. Quantomanca è sempre lieto di ospitare altri appassionati di viaggi desiderosi di condividere le loro esperienze con i suoi lettori.
Se vuoi raccontare anche tu un viaggio, o hai scoperto una meta interessante per le famiglie, vai alla nostra pagina COLLABORA CON NOI per maggiori dettagli.

Collabora con noi: pubblica e condividi su Quantomanca i tuoi diari di viaggio con la famiglia