Continua il nostro viaggio in California e dopo essere atterrati a Los Angeles e aver trascorso i primi giorni nella città del cinema ci muoviamo verso sud per andare a San Diego e poi da lì continuare il viaggio verso Palm Spring.

San Diego 

San Diego si trova al confine con il Messico ed è affacciata sull’Oceano Pacifico ed è la seconda città della California per numero di abitanti dopo Los Angeles.

Old Town

Per entrare nello spirito quasi sud americano di questa città andiamo a visitare la Città Vecchia di San Diego, l’ Old Town, che è stato il sito del primo insediamento europeo in California.  La sua baia fu scoperta nel 1542 dall’esploratore portoghese Juan Rodriguez Cabrillo ma solo nel 1769 gli spagnoli e i padri francescani vi stabilirono il primo presidio militare e la missione San Diego de Alcalà.

san-diego-old-town-mexican

Ora questa parte della città è molto turistica  con molti negozi di souvenir e ristoranti, ma si sente molto l’ influsso messicano visto che tra il 1820 e il 1846 qui ci furono gli insediamenti messicani.

I piccoli musei dell’ Old Town sono più che altro ricostruzioni di case con suppellettili più o meno originali, depositi, stalle per scoprire come si viveva due secoli. Si trovano anche alcune carrozze usate nell’ 800 utilizzate per il trasporto di persone. Per i bambini sarà come entrare in un film di cow boy e vedere come é fatta la stella dello sceriffo e divertirsi con la pistola (di legno) dei banditi.


san-diego-old-town-carrozza

san-diego-old-town-collage

Bilboa Park

Dopo l’old Town da visitare é il Bilboa Park. Il parco si estende su un’area enorme e offre attrazioni per tutti. Chi ama gli animali puó visitare lo Zoo, oppure si può andare al Museo dell’ uomo, al giardino botanico, al museo dell’aeronautica o dello sport.

san-diego-balboa-park

C’ é anche un allegro tram rosso che vi porta gratuitamente in varie zone del parco e il conducente fa anche da guida.

Se si capita al Bilboa Park di domenica si ha la possibiltà di visitare il villaggio internazionale. Si tratta di piccole casette che ospitano manufatti di vari paesi tra cui l’ Italia, la Spagna, la Cina, la Germania, e altri. Si possono fare degli assaggini di alcune specialità e se si vuole si può lasciare un’ offerta.

san-diego-balboa-park-nazioni

San Diego – Palm Springs

Da San Diego si prende la I 15 N direzione Palm Spring. Il paesaggio inizia a diventare quasi subito desertico.

palm-spring-parco-eolico

Lungo la strada si può fare una sosta in uno dei tipici bar americani che sono di solito vicini alle stazioni di servizio. Prima di arrivare a Palm Spring, a Cabazon c’ é un enorme Outlet nel mezzo del nulla.

Se siete interessati a comprare qualche marchio americano come Converse o Levi’s ( ma ci sono tantissimi altri negozi tra cui Armani, Versace, Gucci) vi potete fermare qui.

cabazon-outlet

Palm Springs é la residenza anche di molti attori e la città é un’ oasi nel deserto.

E’ incredibile quanto faccia caldo qui.

Scesi dall’ auto ci siamo diretti subito nella hall dell’ hotel dove per gli ospiti assetati hanno sempre a disposizione caraffe d’ acqua e limone.

Proprio a causa del caldo non abbiamo avuto modo di visitare bene la città, ma guardandola dall’ auto non ci è piaciuta più di tanto.

palm-spring

Nella vicina cittadina di Rancho Mirage si può visitare il“Children’ s Discovery Museum of the desert” dove i bambini si possono divertire tra le tante esibizioni interattive.

Cosa abbiamo mangiato

california parte 2 food

Hai già letto gli altri articoli del viaggio?